consiglio batteria 18650

Nimh..LiPo...LiIo.....ecc.....
Avatar utente
Giuseppe Cree
Messaggi: 1009
Iscritto il: 01/01/2013, 5:34

Re: consiglio batteria 18650

Messaggio da Giuseppe Cree » 18/09/2017, 0:37

start90a ha scritto:Mi spiace..non ho molta voglia di mettermi a cercare una cosa che l'interessato ha già trovato..
;)
Comunque non c'è "tutta sta necessità" però se ci si sente più tranquilli..perché no direi. Basta essere convinti in fase di acquisto
perchè costa quanto la torcia presa in offerta? a sto punto gli euro in piu meglio declinarli ad una torcia con un migliore sistema di ricarica o qualità generale.

i problemi piu grossi delle lipo derivano dai corti diretti, cosa rara in roba commerciale con un minimo di affidabilità e non manomessa.
il pcb perlopiù non ti salva da eventuali problemi gravi, ma evita di sfanculizzare brevemente la cella se la si usa a piffero se il charger va oltre il voltaggio di qualche punto o se proprio non ci si accorge che la cella sta sotto il voltaggio minimo per la sua salute.

nell'uso in serie (se l'assorbimento lo permette ) allora son sempre il primo ad indicare anche in eccesso l'uso delle protette quando non vi è un elettronica che controlli la singola cella e non un volgare voltaggio complessivo.



ero al cell e postare link non mi riusciva in tempi rapidi, poi non è come menzionare la aspire 18350, di efest anche in solo formato 18650 ne son state commercializzate in svariate varianti e lotti.



la questione è semplice, la torcia di cui ci sa parla meccanicamente accetta qualsiasi 18650 e non necessiterà mai piu di 3A costanti (dubito ci riesca a ciucciarseli, ma non ho approfondito e comunque per un tempo sempre limitato, soffrirà prima il resto dell'elettronica se fatta surriscaldare) quindi son pochissime le celle da scartare

se vogliamo ecceder di prudenza dovremmo assolutamente sconsigliare quasi qualsiasi torcia ad alta potenza con configurazione in serie da 2 (in tre o piu è follia a sto punto) e ancor peggio le serie parallelo con tutti quei poli vicini fra loro e la carica complessiva; non sia mai parlare quindi di batterie integrate ove dovremmo fidarci obbligatoriamente del charger integrato e dell'eletronica in esse contenute.

poi libero l'utente di spendere dove e come i propri soldi, dai 3 euro di una non protetta di qualità acquistata in cina con tempistiche lunghe o una riwrappata con pcb in italia(magari da amazon.it, che poi d'italia non ci sta quasi nulla) da anche 20 e piu euro, la torcia funzionerà allo stesso modo.

Avatar utente
start90a
Messaggi: 3028
Iscritto il: 27/09/2014, 10:58
Località: UD

Re: consiglio batteria 18650

Messaggio da start90a » 18/09/2017, 0:59

Comunque a me non sembra di aver consigliato fortemente l'uso delle protette. Ho detto semplicemente quello che avrei scelto per me..a sto punto fare un po' voi.

Il link comunque non lo avevo chiesto a te, ma a chi prima di te aveva individuato il prodotto. Anche cercando sul web avrei scoperto l'esistenza del modello ma non avremo avuto la certezza di quello visto dal collega, poiché con frequenza non trascurabile si vendono delle non protette con la dicitura "protetta" o "con pcb".

Poi a me è stato detto più d'una volta agli inizi di postare i link, lo stesso faccio ora con le nuove leve.

Avatar utente
Giuseppe Cree
Messaggi: 1009
Iscritto il: 01/01/2013, 5:34

Re: consiglio batteria 18650

Messaggio da Giuseppe Cree » 18/09/2017, 1:45

start90a ha scritto:Comunque a me non sembra di aver consigliato fortemente l'uso delle protette. Ho detto semplicemente quello che avrei scelto per me..a sto punto fare un po' voi.

Il link comunque non lo avevo chiesto a te, ma a chi prima di te aveva individuato il prodotto. Anche cercando sul web avrei scoperto l'esistenza del modello ma non avremo avuto la certezza di quello visto dal collega, poiché con frequenza non trascurabile si vendono delle non protette con la dicitura "protetta" o "con pcb".

Poi a me è stato detto più d'una volta agli inizi di postare i link, lo stesso faccio ora con le nuove leve.
start io ti ho detto googleggia per dirti che dietro (efest) ci sta un mondo che non conoscevi e tu oramai hai le competenze per distinguere poi le svariati varianti o attingere ad info di recensioni oltremare senza entrare nel pallone come puo succedere ad un novizio.
giusto per cultura generale, quasi nessuno di noi avrà modo di provare tutta la roba esistente in commercio e tutta la roba nuova che esce con costanza.



co ste lipo mi par di star sul piede di guerra ogni volta che ne parlo, chi non le conosce si fa prendere da fobie assurde quando in casa senza farci casa teniamo roba ben piu pericolosa di uso comune.



Fabio quelle per sigarette elettroniche vanno bene, ma sono perlopiu sprecate, paghi per avere meno prestazioni nel caso della torcia, ove serve un consumo mediobasso per tempi mediolunghi, nelle e-cig come detto prima ci si trova a richiedere alla cella anche 80watt ma solo per scariche di pochissimi secondi (ben meno di 10) intervallate da pause e con non molte ripetizioni.
nelle ecig e magari con celle in serie o serie-parallelo e senza elettronica di controllo allora bisogna prestare tanta, tanta attenzione e il rischio è sempre dietro l'angolo.

le 18650 sanyo-samsung-sony-lg sono tutte celle infinitamente piu sicure di quelle infilate anche negli smartphone da 900 euro appena usciti sul mercato.

le riwrappate di qualità(efest, fenix, nitecore, vappower, keppower, olight, Aw e chi piu ne ha piu ne metta) di norma usano le comunissime non protette menzionate sopra se va bene gli aggiungono un pcb piu o meno valido e prestante per poi rincarare un botto sul prezzo finale, ma sono l'unica alternativa sicura se realmente serve il pcb, le alternative son le celle di marca con pcb ma senza un marchio che le commercializza, li allora si va a culo seguendo le recensioni nella speranza di beccare lo stesso lotto (lo si faceva anni fa per risparmiare sulle aw, mo fra coupon, flash e svendite varie non mi par convenga)


se si è disposti a spendere dippiu ma avere 0 preoccupazioni chiamerei direttamente la coltelleria collini, lame e lancette o altri store italiani ben conosciuti in Italia e affidabili chiedendo a loro una batteria che vada bene, la scelta sarà sicuramente limitata ma la merce proposta son certo sia di qualità e gli store in oggetto offrono ottime garanzie.

Avatar utente
Blux
Messaggi: 1738
Iscritto il: 24/02/2011, 23:37

Re: consiglio batteria 18650

Messaggio da Blux » 18/09/2017, 6:01

Personalmente uso da un bel po di tempo le LG MJ1 3500mAh -10A e le Sanyo NCR18650GA 3500mAh - 10A sia per le torce(mono batteria) che per l'esig.
Specialmente quest'ultima e' considerata da Mooch la migliore over-3000mAh/10A-rated cell ;)
Ottime sia per le torce che per l'esig, visto che svapo a non piu' di 15w.
Come saprete, entrambe queste batterie vengono brandizzate nella versione protetta dai migliori produttori di torce in circolazione.

fabiovignati
Messaggi: 40
Iscritto il: 14/11/2016, 12:10

Re: consiglio batteria 18650

Messaggio da fabiovignati » 18/09/2017, 9:48

chiedo scusa a tutti, non volevo trasformare la discussione in polemche varie ed eventuali....
Ho provato a cercare un po sia sul forum che sul web ma sulle batterie esiste una giungla di discussioni, recensioni e tipologie di batterie che, per uno come me che ne capisce ben poco, mi confondono ancora di piu le idee.
Ho acquistato questa torcia su amazon perche', secondo me aveva un buon rapporto prezzo/prestazioni, senza dover comprare dalla Cina con tempi molto piu lunghi di spedizione.
Non nego di essere molto comodo ad acquistare su Amazon quindi l'idea era di acquistare li anche la batteria ma veramente non riesco a districarmi tra le mille offerte presenti.
A questo punto proverò a farmi consigliare da qualche negozio fisico, con la speranza che la batteria non mi costi piu della torcia.
grazie ancora per le varie spiegazioni.

Avatar utente
Steve1960
Messaggi: 2349
Iscritto il: 31/10/2015, 14:59
Località: Roma

Re: consiglio batteria 18650

Messaggio da Steve1960 » 18/09/2017, 10:22

Da "possessore" della torcia in questione, posso dire, che la stessa è mediamente esigente in termini di corrente assorbita, quindi in teoria potrebbero andare bene la maggior parte delle celle di qualità, le cui marche ti sono già state consigliate, protetta o non, button top o flat, riguardo le flat c'è un però, anche se la torcia si accende, non ha due molle, una al negativo e l'altra al positivo, che è il sistema migliore per le flat, la molla ce l'ha solo al negativo, al positivo è presente, un chiamiamolo "bottoncino" dorato, dallo spessore minimale, riesce a fare contatto sul flat top, ma non spinge come una molla, quindi inserendo una flat top sembra che la lunghezza sia appena, appena sufficente, all'inizio, quando la molla al posteriore è nuova, è tutto abbastanza OK, bisogna vedere alla lunga, quando la molla al negativo, con l'uso perde la sua rigidità ottimale, se si possono innescare falsi contatti, in sostanza tutto il discorso è per dire che forse è meglio usare una button top, a scanso di equivoci... :ok:

Se fossi in te porrei anche attenzione al fattore ricarica USB, la F1 carica a correnti inferiori a 1 A, la ricarica poi non è "assimilabile", a quella che si ottiene usando un charger esterno di qualità, se pensi di usare solo la ricarica USB, devi quindi scegliere se privileggiare l'autonomia, che significa acquistare una cella da 3000 mAh in su, allungando di conseguenza il tempo di ricarica, cioè il tempo che la torcia è inutilizzabile perché attaccata a un cavo, oppure ridurre i tempi morti di inutilizzo per la carica, acquistando celle che hanno meno capacità, da 3000 mAh in giù, che però poi come conseguenza hanno minore runtime in fase di accensione...

Ti faccio 2 ipotesi pratiche:

1) Per i tuoi scopi sai che la torcia deve rimanere accesa per il maggior tempo possibile, per un utilizzo "sporadico", magari una volta a settimana, compri una "cella" capiente, la carichi una tantum e quando la usi, spremi la cella fino a che gliela fa...

2) Usi la torcia tutti i giorni, ma per brevi, medi periodi e a volte hai poco tempo per ricaricarla tra un uso e l'altro, a quel punto conviene prendere una cella meno capiente, tanto non ti serve grande autonomia, ma il tempo di ricarica è minore, quindi hai in minor tempo la cella alle massime prestazioni...

Se invece vuoi essere più sicuro sia dal punto di vista dell'autonomia e per non avere sorprese, se una cella per qualsiasi motivo dovesse risultare difettosa, puoi acquistare 2 celle o uguali nel caso il tuo utilizzo abituale, prevede una sola delle ipotesi di cui sopra, oppure 2 diverse, se ipotizzi che potresti dover far fronte a entrambe le situazioni di cui sopra...

Io per esempio uso alternativamente a secondo dei casi una Eagletac nera da 3500 mAh oppure una Eagletac Blu da 2500 mAh...

Durante i periodi che non usi la torcia all'esterno, al posto delle celle di back-up potresti prendere un piccolo power bank, sappi però che mentre carichi la torcia non la puoi utilizzare, la carica con i power bank a volte può essere problematica, perché non basta attaccare la torcia al cavo USB, ma dopo averlo fatto bisogna premere il pulsante al tail cap, se la carica parte regolarmente si accende il led rosso, alla fine della carica si accende il led verde, quando l'assorbimento scende a 0 mAh la torcia stacca il circuito di carica e si accende al livello impostato, quindi se da un lato può aiutare avvisandoti che la carica è finita, dall'altro se non sei presente, scarica inutilmente di nuovo la torcia, dicevo dei power bank, alcuni con l'elettronica di controllo "minimale" si spengono "autonomamente" ai bassi assorbimenti, quindi la carica non si completa e il led di controllo della torcia, lampeggia alternativamente rosso e verde, come se la ricarica non sia partita in modo regolare e per segnalare che la ricarica non è completa, quindi anche questo è un fattore di cui tenere conto in fase di acquisto...

Nota di colore, la torcetta in questione arriva nella sua confezione, priva di holster (fodero), io per questo scopo utilizzo questo Nitecore P12 Flashlight High Quality Nylon Holster 15cm acquistabile su Banggood a un prezzo onesto per la qualità...

Immagine

Mi sembra di aver scritto tutto, se hai qualche dubbio chiedi pure...
Meglio una torcia oggi che il buio domani...

Avatar utente
Giuseppe Cree
Messaggi: 1009
Iscritto il: 01/01/2013, 5:34

Re: consiglio batteria 18650

Messaggio da Giuseppe Cree » 18/09/2017, 10:24

fabiovignati ha scritto:chiedo scusa a tutti, non volevo trasformare la discussione in polemche varie ed eventuali....
Ho provato a cercare un po sia sul forum che sul web ma sulle batterie esiste una giungla di discussioni, recensioni e tipologie di batterie che, per uno come me che ne capisce ben poco, mi confondono ancora di piu le idee.
Ho acquistato questa torcia su amazon perche', secondo me aveva un buon rapporto prezzo/prestazioni, senza dover comprare dalla Cina con tempi molto piu lunghi di spedizione.
Non nego di essere molto comodo ad acquistare su Amazon quindi l'idea era di acquistare li anche la batteria ma veramente non riesco a districarmi tra le mille offerte presenti.
A questo punto proverò a farmi consigliare da qualche negozio fisico, con la speranza che la batteria non mi costi piu della torcia.
grazie ancora per le varie spiegazioni.
non la definirei polemica, purtroppo senza sentire il tono della voce o perchè non ci si conosce bene magari ci si fraintende spesso, ma finchè si resta in toni civili il tutto si trasforma in uno scambio di info e lievi aggiunte per il forum.
capisco che all'inizio prende il panico fra cifre e terminologie sconosciute...

la torcia che hai preso è buona, vai tranquillo. la si puo comprare anche ad un terzo del costo di amazon ma con svariati sbattimenti in piu.

per le batterie salvo offerte particolati difficilmente le prenderei su amazon o ne consiglierei l'acquisto.

guarda la sezione shop online, ci dovrebbero essere sconti per gli utenti del forum nei negozi prima citatati e su altri.

Avatar utente
Steve1960
Messaggi: 2349
Iscritto il: 31/10/2015, 14:59
Località: Roma

Re: consiglio batteria 18650

Messaggio da Steve1960 » 18/09/2017, 10:40

fabiovignati ha scritto:A questo punto proverò a farmi consigliare da qualche negozio fisico, con la speranza che la batteria non mi costi piu della torcia.
La torcia anche se l'hai pagata poco perché in offerta, è una torcia di qualità, quindi ha senso spendere anche per la batteria, anzi spendere per le batterie ha sempre senso secondo me, più che al risparmio, guarderei all'affidabilità e soprattutto alla "compatibilità" meccanica...

Su Amazon non si ci sono molte offerte altrettanto "vantaggiose" per le batterie, ti consiglio in ogni caso di prendere una button top, per via del fatto che non è presente la doppia molla, purtroppo le non protette sono tutte flat, a meno di prendere quelle dotate di button a "posteriori", tipo queste sotto che trovi da Banggood...

Immagine

Su amazon se sei cliente Prime potresti prendere questa Lumintop, io ne ho "qualcuna" vanno molto bene, a conti fatti ti costerebbe poco più di una non protetta, se poi devi aggiungerci le spese di spedizione, se prendi la confezione da 2 (consigliabile) diventa ancora più conveniente...

Lumintop 3400mAh 18650 Batteria Ricaricabile Protetta

Immagine
Ultima modifica di Steve1960 il 18/09/2017, 10:44, modificato 1 volta in totale.
Meglio una torcia oggi che il buio domani...

Avatar utente
Steve1960
Messaggi: 2349
Iscritto il: 31/10/2015, 14:59
Località: Roma

Re: consiglio batteria 18650

Messaggio da Steve1960 » 18/09/2017, 10:42

Giuseppe Cree ha scritto:la torcia che hai preso è buona, vai tranquillo. la si puo comprare anche ad un terzo del costo di amazon ma con svariati sbattimenti in piu.
Scusa una curiosità ma tu ce l'hai la torcia di cui stiamo "amabilmente" disquisendo?
Meglio una torcia oggi che il buio domani...

Avatar utente
Steve1960
Messaggi: 2349
Iscritto il: 31/10/2015, 14:59
Località: Roma

Re: consiglio batteria 18650

Messaggio da Steve1960 » 18/09/2017, 12:09

Giuseppe Cree ha scritto:co ste lipo mi par di star sul piede di guerra ogni volta che ne parlo, chi non le conosce si fa prendere da fobie assurde quando in casa senza farci casa teniamo roba ben piu pericolosa di uso comune.

le 18650 sanyo-samsung-sony-lg sono tutte celle infinitamente piu sicure di quelle infilate anche negli smartphone da 900 euro appena usciti sul mercato.
Una precisazione nelle torce "generalmente" si usano le LiIon, le LiPo sono presenti in pochissimi tipi di torce, ovvero le torcette con alimentazione incorporata, che si usano attaccate al portachiavi, per esempio la Nitecore Tip...

Le LiPo sono "chimicamente" e "meccanicamente" più sicure delle LiIon, di quest'ultime ne esistono di chimiche diverse, "diversamente" problematiche, per tipologia di LiIon da montare nelle torce, le più sicure sono quelle protette, perché in caso di corto circuito interviene la protezione, che è la causa principale di eventuali esplosioni, sempre che il corto avviene in un ambiente "chiuso" e "stagno", all'aperto cortocircuitando una LiIon al massimo facciamo una fiammata nera e puzzolente, comunque nonostante tutte le precauzioni prese dai produttori, qualche "fenomeno" impegnandosi molto, riesce a combinare disastri, a me non fanno paure le celle ricaricabili, ma gli omini che le "maneggiano"...

Purtroppo non esistono PCB (il circuito di protezione delle celle), che permettono assorbimenti più elevati di 10 A, quando la torcia per rendere al massimo pretende assorbimenti maggiori, bisogna rivolgersi a celle non protette, in quanto se si supera la soglia di assorbimento "interviene" la protezione interrompendo l'erogazione di corrente, in ordine di sicurezza delle LiIon non protette ci sono prima le IMR/INR poi eventualmente se non se ne può fare a meno ci sono le ICR, le non protette vanno usate da chi le conosce e a proprio rischio e pericolo, infatti il loro uso è destinato all'assemblaggio multiplo in battery pack, con circuito di protezione interno ad hoc, come scritto sulla buccia di tutte le batterie di qualità da un po' di tempo a questa parte, quindi se ve ne capita qualcuna che non c'è scritto, quanto meno significa che potrebbe non essere di recente produzione e quindi in "magazzino" da chissà quanto tempo, non è più pericolosa, ma renderà sicuremente meno di una fresca...
Meglio una torcia oggi che il buio domani...

Rispondi