Il senso dei Turbo Mode limitati a pochi secondi

Parliamo qui di torce Inc e Led
Polezzz
Messaggi: 120
Iscritto il: 27/11/2015, 10:20
Località: Toscana

Il senso dei Turbo Mode limitati a pochi secondi

Messaggio da Polezzz » 19/12/2021, 12:52

Ciao,

qualche esperto potrebbe illuminarmi sulla moda di molti produttori di torce nel creare runtime limitatissimi (120 secondi circa) nelle modalità Turbo dei loro prodotti, anzichè spingere per qualche ora ma a lumen ridotti?

Mi sembra una furbata o una trovata commerciale dichiarare tot migliaia di lumen e poi poterli tenere attivi per pochi secondi.

I lumen protratti per vari minuti o secondi da cosa sono dati dal led utilizzato, dall'elettronica a corredo o dalla batteria a disposizione?


Grazie.
Thrunite TC10 V3 CW - charger: Xtar VC4SL

Avatar utente
ro.ma.
Messaggi: 6781
Iscritto il: 12/06/2012, 0:40
Località: Genova

Re: Il senso dei Turbo Mode limitati a pochi secondi

Messaggio da ro.ma. » 19/12/2021, 18:29

Polezzz ha scritto:
19/12/2021, 12:52
Ciao,

qualche esperto potrebbe illuminarmi sulla moda di molti produttori di torce nel creare runtime limitatissimi (120 secondi circa) nelle modalità Turbo dei loro prodotti, anzichè spingere per qualche ora ma a lumen ridotti?

Mi sembra una furbata o una trovata commerciale dichiarare tot migliaia di lumen e poi poterli tenere attivi per pochi secondi.

I lumen protratti per vari minuti o secondi da cosa sono dati dal led utilizzato, dall'elettronica a corredo o dalla batteria a disposizione?


Grazie.
Il modo "TURBO" della durata di 120 secondi è già un tempo lungo. Siamo arrivati a farlo durare 7 secondi. Riguardo a "spingere per qualche ora ma a lumen ridotti" questo poi viene comunque fatto.
Secondo le varie case il turbo, ovvero la massima quantità di luce emessa da quella specifica torcia, permette in certi momenti e se necessario, di avere una quantità di luce maggiore. Il modo turbo può, normalmente, essere poi richiamato per alcune volte fino a quando la tensione della batteria lo consente.
I lumens, come dici te, protratti per vari minuti sono in funzione del led utilizzato, della o delle batterie utilizzate e dalla regolazione elettronica dove incide in particolare la regolazione del flusso luminoso in relazione alla temperatura di esercizio.
------ IL MIO CANALE ------------------------------------------------

alex74
Messaggi: 1531
Iscritto il: 31/03/2012, 12:40
Località: pistoia

Re: Il senso dei Turbo Mode limitati a pochi secondi

Messaggio da alex74 » 19/12/2021, 18:45

Con la modalità turbo spremi il massimo dalla torcia e normalmente non dura piu dei canonici 2/3 minuti quando va bene
Il discorso del poco tempo e' legato anche del tanto/troppo calore che sprigiona la torcia, che può danneggiare alcuni elementi della stessa e/o causare bruciature e ustioni alla mano o alla testa.
Come dici tu il valore turbo e' diciamo "'l'abbocchino" che reclamizza la torcia e che stuzzica "l'appetito" dei compratori con cui i produttori cercano da sempre di farsi concorrenza l'uno con gli altri a chi tira fuori più lumen.
Spesso e' solo un qualcosa da mostrare a familiari e amici: se si vuole utilizzare la torcia in un certo modo o in base a certe proprie esigenze bisogna normalmente prendere in considerazione il livello high.
si dice che avere più di 4 torcie è malattia:"allora sono proprio malato"

Marok
Messaggi: 16
Iscritto il: 27/08/2021, 9:24

Re: Il senso dei Turbo Mode limitati a pochi secondi

Messaggio da Marok » 19/12/2021, 20:21

Il turbo non influisce sulle prestazioni delle potenze inferiore per cui se non ci fosse sarebbe solo un "di meno" senza avere efficienze o durate superiori degli altri step

Avatar utente
Gott
Messaggi: 280
Iscritto il: 02/08/2020, 8:46
Località: Varallo (VC)

Re: Il senso dei Turbo Mode limitati a pochi secondi

Messaggio da Gott » 20/12/2021, 8:48

Detto in italiano, il turbo è quel trucco con cui i cinesi possono fingere di avercelo più grosso dei concorrenti (il fascio luminoso voglio dire :asd: ).
Così una torcetta da 200 lumen può essere pubblicizzata strillando "HEI GUARDATEMI SPARO 3000 LUMEN!!! 11!"
Ultima modifica di Gott il 20/12/2021, 12:57, modificato 2 volte in totale.
L'arsenale: Fenix RC09 & TK15,
Sofirn IF25, IF25A, SP31 2.0, SC31 pro, SP40, BLF LT1,
Wuben C3,
un bancale di Fulton MX-991/U ultramodificate...
Più qualche dozzina di cinesate anonime ed economiche per giocare al chirurgo :P

Avatar utente
Tomita
Messaggi: 47
Iscritto il: 16/11/2021, 12:06

Re: Il senso dei Turbo Mode limitati a pochi secondi

Messaggio da Tomita » 20/12/2021, 11:21

Secondo me il concetto del turbo nelle torce ha esattamente lo spesso spirito di quello automobilistico (almeno agli esordi): consentire l'erogazione di potenze maggiori per brevi momenti senza dover aumentare la cilindrata. Lo stesso avviene nei pc e nei cellulari dove le frequenze delle cpu vengono modulate in funzione della temperatura.
Essendo rientrato nel mondo delle torce da poco, ammetto che è stata anche per me una sorpresa scoprire questo meccanismo, ma l'ho visto fin da subito come un plus, non viceversa. Una edc (kr4 nel mio caso) poco più grande della sua batteria che, all'occorrenza, fa una luce da stadio è una cosa molto comoda - oltre che fighissima :-)

Avatar utente
black eye
Messaggi: 445
Iscritto il: 01/09/2012, 10:28

Re: Il senso dei Turbo Mode limitati a pochi secondi

Messaggio da black eye » 20/12/2021, 11:57

Mi associo a Tomita nel pensare che la modalità turbo non sia un aspetto prettamente negativo. Se si vuole avere più autonomia ed affidabilità si può tenere la torcia sul livello high, sapendo che nel caso dovesse servire si ha la possibilità di avere più luce per un tempo limitato. Magari può far comodo illuminare il più possibile un vicolo buio in una zona poco sicura per quei 30 secondi che ti servono per attraversarlo, o magari per qualche secondo può servire più profondità per vedere cosa si sta muovendo in lontananza...
La vedo anche come una buona soluzione per chi non ha interesse a tenere in casa decine di torce come facciamo noi appassionati, con una buona edc con funzione turbo soddisfi le sue esigenze ordinarie ed anche straordinarie.

Ovviamente so bene anche che la prima ragione della presenza di turbo così pompati è la necessità di stupire ed invogliare all' acquisto, ed una volta avviato questo meccanismo è fisiologico che i produttori continuino ad alimentarlo, non possono fare altro. Del resto per quanto riguarda l'estetica penso che le abbiamo viste ormai tutte e c'è poco da inventarsi cose nuove che possano anche piacere.

Poi è chiaro e comprensibile che chi le utilizza nella propria professione sia portato a scegliere torce con elettronica priva di troppi fronzoli, il turbo primo fra tutti, in cambio di affidabilità e immediatezza di utilizzo.

Concludo dicendo che non tutti i turbo hanno un senso, ovviamente un turbo che dura 3 secondi lo reputo inutile.
Non esistono cure

Avatar utente
AlVescu
Messaggi: 1437
Iscritto il: 24/12/2018, 17:25
Località: Gattinara (VC)

Re: Il senso dei Turbo Mode limitati a pochi secondi

Messaggio da AlVescu » 20/12/2021, 12:25

Sono d'accordo, la penso anch'io così.
Aggiungo che gli smaliziati come noi sanno che il turbo è un fuoco d paglia, ma esistono circostanze in cui, non per stupire gli amici, ma per disorientare un soggetto, anche solo per pochi secondi, quell'effimera potenza è giustificata.
Penso, naturalmente, alle forze dell'ordine operative.

Maxchaos
Messaggi: 100
Iscritto il: 22/03/2021, 20:16

Re: Il senso dei Turbo Mode limitati a pochi secondi

Messaggio da Maxchaos » 20/12/2021, 13:08

Tomita ha scritto:
20/12/2021, 11:21
Secondo me il concetto del turbo nelle torce ha esattamente lo spesso spirito di quello automobilistico (almeno agli esordi): consentire l'erogazione di potenze maggiori per brevi momenti senza dover aumentare la cilindrata. Lo stesso avviene nei pc e nei cellulari dove le frequenze delle cpu vengono modulate in funzione della temperatura.
Essendo rientrato nel mondo delle torce da poco, ammetto che è stata anche per me una sorpresa scoprire questo meccanismo, ma l'ho visto fin da subito come un plus, non viceversa. Una edc (kr4 nel mio caso) poco più grande della sua batteria che, all'occorrenza, fa una luce da stadio è una cosa molto comoda - oltre che fighissima :-)
Il turbo o in generale, l'utilizzo della torcia ad alti livelli, anche se a noi può sembrare di poco conto,in realtà mette a dura prova tutto il sistema led-driver-cavi utilizzati nella torcia, diciamo che dall'esterno non ci rendiamo conto di cosa succede realmente all'interno, il calore impiega molto tempo ad arrivare alle nostre mani ed a quel punto la torcia sta già diminuendo la potenza luminosa.

Questo perchè se provaste a rimuovere il riflettore per esempio della noctigon KR4 di Tomita,accendere la torcia al turbo, e toccare il cavo positivo che porta corrente ai led,vi rimarrebbe la pelle attaccata sul filo, per quanto calore si genera (all'aumentare della temperatura,la resistenza del circuito aumenta, e parliamo di oltre 60 gradi sul punto di saldatura in 2-3 secondi).
Se staccassimo l'mcpcb dalla sua sede (pill) facendogli perdere la dissipazione, in pochi secondi (5-6) sentiremmo i led scoppiettare :?

Queste torce non potrebbero tenere quei livelli di turbo neanche se triplicassimo il loro peso e dimensioni,e la tecnologia possiamo dire "limitata" delle batterie, non ci consente di mantenere un output costante a livelli altissimi.
La soluzione che esisterebbe sono i driver a corrente o voltaggio costante, quindi buck, boost o entrambi, che associati ad un pacco batterie correttamente dimensionato ci farebbe bypassare il problema.

Ma avremmo poi il problema del passaggio di corrente, una quad led, se ne avesse la possibilità, pomperebbe senza problemi anche 40A nei malcapitati led (e alcuni riescono anche a tenerli, ma non siamo al top dell'efficienza). 40A su due cavi da neanche 1mmq, lunghi 4cm, a 4V, ci porta a 0,2v di caduta circa, che aumenta all'aumentare (rapido) della temperatura.Quindi anche qui bisogna correre ai ripari, magari mettendo almeno 2 positivi e 2 negativi (cosa che sto facendo su una mod della if25a),oppure si potrebbe utilizzare led a 6-12v, mettere 4 led da 3v in serie, ma questo porta ad altri problemi e necessità di mettere in serie più batterie al litio, che non è una cosa sicurissima soprattutto se le batterie devono essere rimuovibili.

A quel punto rimane il calore, come nei pc, viene generato da una fonte molto "densa", nell'esempio precedente 40A per 4V in un mondo ideale sarebbero 160w, nei pc per 160w vengono usati persino dissipatori da quasi 1kg o raffreddamenti a liquido,mentre noi ci possiamo affidare a 100-200 grammi di rame, chiuso nelle nostre mani anche (che non sono meglio dell'aria libera).

Alla fine da una torcia edc siamo arrivati a costruire un lampione :asd: :asd: :asd:
Quindi il turbo, soprattutto su torce molto piccole, è utile per tirare fuori il massimo possibile, senza importi limitazioni di fabbrica o aumentare costi e dimensioni,ma sai che dura poco per vari motivi collegati. :(

Il discorso è un pò più complesso, ma spero possa esservi d'aiuto per capire almeno in parte cosa succede, da parte dei produttori ci dovrebbe essere l'onesta di dichiarare l'output almeno dopo 30 secondi (non all'accensione quando il freddo aiuta tutto il sistema) o quanto durano i vari livelli, qualche casa più seria già lo fa, altri dichiarano la luminosità max dopo 30 secondi e quindi abbiamo torce che in realtà producono più del dichiarato all'accensione,e dopo i 30 secondi siamo al livello dichiarato, in questo caso tanto di cappello.

Avatar utente
luchettota
Messaggi: 1063
Iscritto il: 24/02/2011, 21:49
Località: Taranto
Contatta:

Re: Il senso dei Turbo Mode limitati a pochi secondi

Messaggio da luchettota » 20/12/2021, 14:07

Riporto quanto ho scritto in un altro post ed è solo una mia opinione.

io parlo per me, ma preferisco una buona potenza ma che sia sfruttabile nel tempo. Le torce sono fatte per essere utilizzate e non per sorprendere l'amico al bar con potenze mostruose ma che dopo pochi secondi se non la spegni rischi di farlo ridere l'amico.
Io per lavoro ho bisogno di buona potenza e che non mi abbandoni dopo poco.
Per questo motivo mi sono separato immediatamente dalla Olight Warrior X Pro...torcia che mi piaceva da impazzire, potenza impressionante all'accensione ma che dopo pochissimo tempo scendeva a potenze a dir poco ridicole. Se acquisto una Ferrari, a 300 Km/h voglio andarci ogni qual volta voglio non solo una volta. Ormai non condivido questa politica delle torce odierne di spingersi a potenze sempre più estreme ma con la scritta in piccolo di usare con cautela altrimenti esplode. Viva le torce di una volta, affidabili, robuste, le accendevi e le portavi fino alla scarica delle batterie senza sorprese o ancora peggio ustioni.
Altra torcia che amo e che uso tutti i giorni in casa Nitecore è la P20i....bellissima ma ti sfido a tenerla in mano dopo 2/3 minuti di uso continuativo...ti ustioni.
Quindi, concludo, elogio sempre le Surefire, costano uno sproposito, non fanno chissà quanta luce, hanno tecnologie in alcuni casi obsoleti ma cavoli, fanno il loro dovere, lo fanno per lungo tempo e lo fanno bene.
MEMENTO AUDERE SEMPER

Rispondi