vostri suggerimenti

Parliamo qui di torce Inc e Led
Avatar utente
Nitecore Italia
Messaggi: 10
Iscritto il: 29/08/2017, 17:06
Contatta:

vostri suggerimenti

Messaggio da Nitecore Italia » 01/09/2017, 12:28

Ciao a tutti,
mi permetto, vista la vostra esperienza e passione nel settore delle torce, di chiedervi suggerimenti, migliorie o nuove idee da trasferire a Nitecore.
A fine mese avrò la fortuna di trascorrere tre giorni di meeting presso la sede Nitecore in Cina. In quell'occasione avrò modo di confrontarmi sia con la parte commerciale che con quella tecnica e mi piacerebbe portare idee e suggerimenti per migliorare ulteriormente la qualità e l'assortimento della loro produzione.
Vi ringrazio sin da ora per i vostri contributi.
A presto
ciao
Rudy Collini
Nitecore Italia
http://www.nitecore-italia.it" onclick="window.open(this.href);return false;

Seguici su:
Immagine Immagine

few218
Messaggi: 4913
Iscritto il: 29/11/2014, 9:48
Località: LT

Re: vostri suggerimenti

Messaggio da few218 » 01/09/2017, 15:40

Ciao, domanda molto difficile la tua. Il marcio Nitecore nel tempo ha saputo migliorare sempre i più i suoi modelli dotandoli di buone potenze, sensori termici, buoni runtime e ricarica USB, in alcuni modelli è presente anche il magnete e l'UI è molto user friendly. Difficile fare mi meglio.

A mio avviso però, l'unica cosa da migliorare, è sul lato LED. Ci vorrebbero più modelli con LED neutral e dalla bella tinta. In qualche modello precedente, come ad esempio sulla MH20 NW, è stato usato un LED dalla tinta leggermente giallina, adesso adotta dei LED ad alti CRI senza particolari dominanti, mi piacerebbe vedere tinte leggermente più calde e senza aberrazioni cromatiche.

Ha recentemente provato a stravolgere l'estetica dei suoi prodotti con la Concept1 che, a mio avviso, esteticamente è stupenda ma, tralasciando i piccoli difetti di gioventù, ha un'enorme pecca.... l'UI è stranissima per non dire ostica. Spero che nei modelli che seguiranno faranno un passo indietro sotto questo aspetto.

Per il futuro spero prenda in considerazione di fare una qualche frontale ad L con i nuovi LED usciti e magari qualche 1x26650 da tiro e/o da diffusione con una buona spaziatura dei livelli. Saranno molto apprezzate credo.

Avatar utente
Giuseppe Cree
Messaggi: 1068
Iscritto il: 01/01/2013, 5:34

Re: vostri suggerimenti

Messaggio da Giuseppe Cree » 01/09/2017, 16:01

few218 ha scritto:Ciao, domanda molto difficile la tua. Il marcio Nitecore nel tempo ha saputo migliorare sempre i più i suoi modelli dotandoli di .....Difficile fare mi meglio.
ed offre un catalogo piuttosto vasto e variegato.
punterei sui formato mono 18350 e 26650, quest'ultimi in soluzioni ultracompatte e dotate di xhp35hi/70.2; con schermo come nella tm38 e ricarica integrata (in pratica una imalent dn35 o dn70 meglio studiata nei livelli,nella gestione calore e nella qualità generale)

mi piacerebbe veder piu torce con un dimming 0-100% semplice ed affidabile .

che stiano alla larga da celle proprietarie strane!! :denton:

potrebbero puntare sull'usb type-c anzichè il piu vecchio e diffuso tipo b ed anche qui alla larga da connettori diversi, trovassero piuttosto soluzioni per coprire la usb in maniera stagna ed affidabile nel tempo diversa dal tappino in silicone.

few218
Messaggi: 4913
Iscritto il: 29/11/2014, 9:48
Località: LT

Re: vostri suggerimenti

Messaggio da few218 » 01/09/2017, 16:10

Giuseppe Cree ha scritto: punterei sui formato mono 18350 e 26650, quest'ultimi in soluzioni ultracompatte e dotate di xhp35hi/70.2; con schermo come nella tm38 e ricarica integrata (in pratica una imalent dn35 o dn70 meglio studiata nei livelli,nella gestione calore e nella qualità generale)
proprio quello che avevo in mente
Giuseppe Cree ha scritto:mi piacerebbe veder piu torce con un dimming 0-100% semplice ed affidabile .
A mio avviso sono scomode, non hai mai una luminosità precisa e non riesci mai a regolarti con il runtime, un giro di 2 mm sulla ghiera potrebbero trasformarsi in una differenza di 30/50 minuti di luce in più o in meno
Giuseppe Cree ha scritto:che stiano alla larga da celle proprietarie strane!! :denton:
avevo dimenticato di scriverlo io ma stra quoto
Giuseppe Cree ha scritto:potrebbero puntare sull'usb type-c anzichè il piu vecchio e diffuso tipo b ed anche qui alla larga da connettori diversi, trovassero piuttosto soluzioni per coprire la usb in maniera stagna ed affidabile nel tempo diversa dal tappino in silicone.
quoto, tanto con un adattatore da pochi euro trasformi il "tybe-B" in Type C senza problemi

Avatar utente
Giuseppe Cree
Messaggi: 1068
Iscritto il: 01/01/2013, 5:34

Re: vostri suggerimenti

Messaggio da Giuseppe Cree » 01/09/2017, 16:29

few218 ha scritto: A mio avviso sono scomode, non hai mai una luminosità precisa e non riesci mai a regolarti con il runtime, un giro di 2 mm sulla ghiera potrebbero trasformarsi in una differenza di 30/50 minuti di luce in più o in meno
gni, o forse..
ne ho qualcuna e tutto dipende dal sistema usato, mo ho ordinato una hr20 (pur con i dubbi sul tipo di comando già riscontrato in altri modelli)
il ramping del driver v10 ad esempio è na porcata che non riesco ad usare
ma posseggo un powerbank (ruinovo) di qualche anno fa che si accende e spegne son singolo click,dimma tenendolo premuto interrompendosi a fine scala in circa 2 sec. (sufficienti in tal caso avendo un output di circa 250lumen, per potenze maggiori il tempo sarebbe da aumentare)

con il giusto potenziometro o circuito io mi trovo bene con questa tipologia di comando (a casa ad esempio) non avrai un livello fisso ma lo stesso potrebbe essere visualizzato in percentuale su uno schermo.

ovviamente un dimmer lineare è una soluzione pessima per uso tattico et similia, sopratutto se non comandabile a parte.
i livelli fissi ad accesso rapido son insostituibili, rapidi e al contempo facile da rendere stagni e robusti.




un mio pensiero non riferito a nitecore ma al sito nitecore-italia, è lo staccarsi graficamente dalla coltelleria (con svariati riferimenti si, ma non una sorta di clone) e previo permesso di nitecore, usare magari una parte del loro layout o quantomeno basarsi su colori e grafica simile (con le ovvie dovute differenze dovute in primis alla diversa natura del sito stesso)


poi il consiglio che darei a qualunque azienda che vuol fare sul serio e distinguersi, è il puntare sull'assistenza dei propri prodotti in quanti piu paesi possibili, cosi da agevolare costi e tempistiche di riparazione.

Avatar utente
start90a
Messaggi: 3029
Iscritto il: 27/09/2014, 10:58
Località: UD

Re: vostri suggerimenti

Messaggio da start90a » 01/09/2017, 19:13

l'abbinata tra selezione del livello tramite ramping con annesso un (anche piccolo) schermo, non dovrebbe presentare problemi di sorta in fatto di runtime no? Rimarrebbe sempre visibile l'informazione sul livello scelto

Avatar utente
TommyDef
Messaggi: 1129
Iscritto il: 10/02/2014, 10:07

Re: vostri suggerimenti

Messaggio da TommyDef » 03/09/2017, 1:05

io, per le mie esperienze, posso consigliare ciò che si fatica oggi a trovare sul mercato, e cioè:

-una torcia da speleologia dal prezzo umano. Oggi chi pratica speleo si divide in 2 categorie. Chi usa la petzl duoled, e chi le professionali (Elwork, Scurion, Sbrasa.... ecc). Nitecore ha le conoscenze, le capacità e la possibilità per proporre un prodotto a livello internazionale a un prezzo accessibile, visto che tutti gli altri impianti sono semi-artigianali e dai prezzi proibitivi.

- torce da lavoro. Nitecore non ha niente a catalogo, e chi lavora ha sempre i peggori sistemi di illuminazione. Dalle torce a calamita da meccanico, che si trovano solo di bassa lega cinese, ai torcioni per chi opera su grandi impianti (tipo torcia Gifas)

Volendo ci sarebbero anche da risolvere i problemi di chiusura al retro della serie Ec4. Avevo trovato in questo modello di torcia, l'attrezz giusto per le attività di protezione civile, ma ho desistito a causa appunto di quel problema. Anche una torcia adatta appunto ai volontari di protezione civile (che dovrebbe avere delle caratteristiche adatte anche a una certa categoria di lavoratori) manca, ma quì non son sicuro ci siano i numeri per interessare Nitecore

Altra piccola cosa.... magari una versione dell'hc30 con vetro frosted

Se valutate che siano buone idee, si può approfondire la cosa

Avatar utente
Nitecore Italia
Messaggi: 10
Iscritto il: 29/08/2017, 17:06
Contatta:

Re: vostri suggerimenti

Messaggio da Nitecore Italia » 04/09/2017, 19:17

grazie a tutti per i preziosi suggerimenti ricevuti, preparerò una nota con una sintesi delle vostre indicazioni.
Rispondo ad alcune osservazioni:

Giuseppe Cree
un mio pensiero non riferito a nitecore ma al sito nitecore-italia, è lo staccarsi graficamente dalla coltelleria (con svariati riferimenti si, ma non una sorta di clone) e previo permesso di nitecore, usare magari una parte del loro layout o quantomeno basarsi su colori e grafica simile (con le ovvie dovute differenze dovute in primis alla diversa natura del sito stesso)
sono pienamente d'accordo, il sito vero e proprio nitecore-italia.it in questo momento è in fase di costruzione, sarà unicamente composto da prodotti Nitecore e manterrà uno stile grafico vicino alla versione cinese della Nitecore.

poi il consiglio che darei a qualunque azienda che vuol fare sul serio e distinguersi, è il puntare sull'assistenza dei propri prodotti in quanti piu paesi possibili, cosi da agevolare costi e tempistiche di riparazione.
L'assistenza Nitecore per l'Italia sarà a nostra cura e in base alla data di acquisto ci potrà essere la sostituzione immediata o la riparazione (con tempi più lunghi) in garanzia.

TommyDef
-una torcia da speleologia dal prezzo umano. Oggi chi pratica speleo si divide in 2 categorie. Chi usa la petzl duoled, e chi le professionali (Elwork, Scurion, Sbrasa.... ecc). Nitecore ha le conoscenze, le capacità e la possibilità per proporre un prodotto a livello internazionale a un prezzo accessibile, visto che tutti gli altri impianti sono semi-artigianali e dai prezzi proibitivi.
che cosa ritieni dovrebbe avere in più una torcia da speleologia rispetto per esempio al modello Nitecore EH1?

- torce da lavoro. Nitecore non ha niente a catalogo, e chi lavora ha sempre i peggori sistemi di illuminazione. Dalle torce a calamita da meccanico, che si trovano solo di bassa lega cinese, ai torcioni per chi opera su grandi impianti (tipo torcia Gifas)
che caratteristiche dovrebbe avere questa torcia? prezzo, potenza, dimensioni, accessori...

Per quanto riguarda le vostre considerazioni sul fatto di non percorrere la scelta di celle proprietarie sono d'accordo. Ritengo
però che se questa scelta non è stata fatta fino ad oggi, a che pro iniziare ora..., comunque rimarcherò la cosa...
Nitecore Italia
http://www.nitecore-italia.it" onclick="window.open(this.href);return false;

Seguici su:
Immagine Immagine

Avatar utente
TommyDef
Messaggi: 1129
Iscritto il: 10/02/2014, 10:07

Re: vostri suggerimenti

Messaggio da TommyDef » 05/09/2017, 9:32

Nitecore Italia ha scritto: che cosa ritieni dovrebbe avere in più una torcia da speleologia rispetto per esempio al modello Nitecore EH1?
Bhe, la EH1 è una torcia nata per altre attività e con altre peculiarità. Il corpo in plastica limita di molto la potenza, 260 lumen contro i 1200/2000 lumen su cui si attestano le torce da speleologia oggi. In più rimane solidale al casco, non c'è possibilità di orientarla con un angolo diverso..... Io vedrei bene un impianto da caschetto, con pacco batterie staccato dal corpo torcia per poter essere posizionato sul retro del caschetto, alimentato a 2 o 3 x 18650, in parallelo, e con possibilità di funzionare anche solo con 1 batteria inserita. E di fronte la parabola, con una bella luce neutral, tasto comodo da usare coi guanti, tutto ovviamente stagno. Resistente ovviamente all'acqua e agli urti. Al posto del vetro, un materiale tipo lexan o policarbonato, resistente ai graffi. I costruttori di oggi usano tutti il doppio led, uno da diffusione e uno da tiro. In grotta le temperature sono sempre stabili, si parla di 10° circa, quindi non ci dovrebbero essere problemi di raffreddamento. Comunque non serve una torcia troppo potente, il runetime è più importante. Livelli giusti e ben spaziati, e interfaccia semplice. Credo più o meno sia tutto, comunque basta dare un occhiata in giro a cosa offre la concorrenza, tipo http://www.elwork-speleo.hr/cl/102/l/EN/elwork-products
Nitecore Italia ha scritto: che caratteristiche dovrebbe avere questa torcia? prezzo, potenza, dimensioni, accessori...
questa più che una torcia singola, è proprio una fetta di mercato. Io per esempio, lavoro su grandi impianti all'aperto. Quello che fornisce l'azienda è questo http://www.gifas.it/it/prodotto/877/lam ... a-flashled Io uso la mia Acebeam k40. Ecco, quello che servirebbe a me, è poter fondere queste due torce. Il corpo della Gifas, e la comodità della base di ricarica (che tengo installata fissa sul mezzo aziendale), con la potenza e la interfaccia della Acebeam, il tutto con un runetime adeguato. Ma questa è la mia esigenza, è proprio quasi tutto il mondo del lavoro, che è sfornito di illuminazioni serie.

Avatar utente
Giuseppe Cree
Messaggi: 1068
Iscritto il: 01/01/2013, 5:34

Re: vostri suggerimenti

Messaggio da Giuseppe Cree » 14/09/2017, 20:53

un prodotto che non esiste e che vorrei è una frontale con le seguenti caratteristiche:

un xhp35hi in parabola atta a fornire 30.000 candele in turbo
affiancato da un cob di qualità>90cri, senza ottica e che offra almeno 400 lumen senza stepdown
alimentata da coppia di 18650 in parallelo su un holder staccabile posto sulla nuca e variante con BP grosso da cinturone o venderlo come optional
pulsante per accensione e selezione del tipo di led
ed un infinite dimming con comando rotante(un potenziometro con pomello, un comando magnetico o qualsiasi soluzione che sia comunque affidabile nel tempo)

ci sta da lavorare parecchio sul driver boost e sulla dissipazione, avrebbe sicuramente un certo costo, ma per ora ci son solo soluzioni a doppio led poco potenti e-o mere cinesate.

Rispondi