[Guida veloce] Usare il Luxmetro per rilevare il tiro

Parliamo qui di torce Inc e Led
Rispondi
Avatar utente
Patch
Messaggi: 4881
Iscritto il: 22/10/2011, 2:37
Località: Torino

[Guida veloce] Usare il Luxmetro per rilevare il tiro

Messaggio da Patch » 07/05/2015, 16:44

Per avere un prontuario su come rilevare il tiro dalle nostre torce col luxmetro mi sono permesso di prendere degli estratti dalle guide di PP e così avere già tutto pronto all'uso. Ovviamente il merito è tutto suo.
Avvisatemi per eventuali correzioni e/o aggiunte.


Usare il Luxmetro per rilevare il tiro


- Condizioni per la rilevazione:
Buio

- Distanza tra torcia e sensore:
Se è flood si può posizionare - a seconda della sua potenza - ad 1 metro, a 2 metri o a 5 m. massimo
per aver un dato abbastanza " reale ", sempre facendo la media finale tra i risultati relativi ad ogni
prova diversa di distanza. Se è da tiro invece andrebbe fatta una prova preferibilmente a 5 metri,
a 15 metri, a 50 metri o più, con relativa media finale. Se è una potente asferica o H.I.D. anche i 100
metri / 200+ metri vanno benissimo ed anzi sono raccomandati visto che è là che la collimazione della
lente / fascio luminoso comincia a " dar esito " : il sensore del Luxmetro se troppo vicino darebbe un
valore molto falsato.

-Come operare:
L'importante è - al momento della prova col Luxmetro - far ruotare di poco sul suo asse il sensore
quando il fascio è là diretto : talora infatti lo spot non è regolare e la torcia manda solo su una fetta
dello spot più luce che non omogeneamente in tutta la sua superficie, da che risulterebbe un dato di
poco inferiore a quello reale. Ruotando di poco il sensore senza avvicinarlo od allontanarlo alla torcia
invece il dato diviene più preciso ; altrimenti la stessa operazione si può fare tenendo fermo il sensore
e ruotando lo spot verso il sensore - da lontano -, senza avvicinare o allontanare la torcia dalla distanza
fissa prestabilita.

- Durata rilevazione:
Puoi fare la prova o 1) di picco ( all'accensione ) o 2) entro il terzo minuto dall'accensione ( valore ANSI ).
Chiaramente ogni torcia provvista di Turbo a step down ( livello temporizzato ) manifesterà nel valore
ANSI un dato " reale " se tale " turbo " è ancora operante, e non ancora " scattato " ad un livello inferiore
( per calore o tempistica ) : se per assurdo il Turbo scatta a << due minuti e 50 secondi >> ma noi misuriamo
il valore al terzo minuto... va da sé che quello già non è piu il " Turbo ". I valori si misurano sempre sul livello
massimo disponibile sulla torcia, per opzione poi si possono misurare anche - volendo - i dati sugli altri livelli.
Il livello " di picco " è utile per calcolare la potenza massima che ( indipendentemente dal calore, dalla perdita
di rendimento del led e dalla scarica + perdita di prestazioni della cella ) può dare la torcia con la sua ottica,
mentre il valore ANSI e la curva di scarica ( con i dati di tiro minuto per minuto ) indicano come la torcia
" incassa " le sollecitazioni nel tempo, facendo diminuire o mantenendo possibilmente abbastanza costanti i valori
di luce fino a tot minuti / ore.

-Come calcolare il risultato:
Generalmente per stabilire quanti Lux/1m. abbia una torcia ( partendo da una distanza superiore
a 1 metro durante la misurazione ) si usa la seguente formula :

Lux x Metri x Metri = Candela (Cd)

Se, infatti, poniamo la torcia a 5 metri di distanza dal sensore del Luxmetro e registriamo un valore " A ",
allora per stabilire quanti Lux/1m. ( ovvero quante Candele ) la torcia abbia basterà fare - per l'esempio
appena detto - : " A " x 5 x 5 = " B " dove " B " è il risultato che cerchiamo ( Cd ). Va da sè che un valore
corretto si troverà solo con mezzi adeguati ( Luxmetro tarato e preciso ).

Consiglierei di far una misurazione magari facendo più test : mettiamo magari facendo una lettura
a 2 metri, a 5 metri, a 10 metri, a 15 metri, poi facendo le medie. Il fascio delle torce da tiro non
è come quello da diffusione ; seppur lo schema sotto sia volutamente " esagerato " vuol far vedere
come talora si apre e si stringe il fascio, facendo in modo che una singola misurazione non sia per
forza quella diciamo " definitiva " :



Immagine



Nell'arco di 20 metri grosso modo il fascio può presentae quella geometria, cosa che una lettura vicino,
o a metà, o dopo i 20 metri determina un diverso valore di " Candele " quando si fa poi la moltiplicazione
" metri x metri x Lux misurati_a_quella_distanza_di_metri ".


Fonti:
http://www.cpfitaliaforum.it/phpbb/view ... one#p67394
http://www.cpfitaliaforum.it/phpbb/view ... 38#p166738
<3 Zebralight Armytek Olight

Avatar utente
realista
Messaggi: 559
Iscritto il: 23/08/2014, 11:40
Località: macerata

Re: [Guida veloce] Usare il Luxmetro per rilevare il tiro

Messaggio da realista » 01/12/2015, 14:38

grazie mille!

Avatar utente
XM-L2_U2
Messaggi: 1496
Iscritto il: 20/07/2013, 17:07
Località: Arezzo

Re: [Guida veloce] Usare il Luxmetro per rilevare il tiro

Messaggio da XM-L2_U2 » 30/12/2015, 17:23

Bella guida! Ci voleva proprio :cpflove: :ok: :ok: :ok:
Tutte mie le lucine! Tutte mie le lucine!
Nitecore Fenix Zebra Armytek Petzl Acebeam Thrunite

marco404
Messaggi: 21
Iscritto il: 14/01/2018, 10:35

Re: [Guida veloce] Usare il Luxmetro per rilevare il tiro

Messaggio da marco404 » 26/02/2018, 9:56

ottima molto utile...... :blink7:

Avatar utente
start90a
Messaggi: 3028
Iscritto il: 27/09/2014, 10:58
Località: UD

Re: [Guida veloce] Usare il Luxmetro per rilevare il tiro

Messaggio da start90a » 26/02/2018, 10:08

Questa breve guida era persa nei meandri del forum..
L'immagine del fascio per le torce da tiro che si apre, si chiude e si riapre non è chiaramente reale se non come composizione di 3 fasci differenti. La luge viagga senza deviazioni sul nostro pianeta senza ci sia un passaggio tra mezzi otticamente diversi.

Avatar utente
P.P.
Messaggi: 19696
Iscritto il: 15/12/2011, 18:05

Re: [Guida veloce] Usare il Luxmetro per rilevare il tiro

Messaggio da P.P. » 27/02/2018, 8:00

:ok:
...Sentire la luce scorrere nelle proprie vene...

Rispondi