[Recensione] Torcia CEAG antideflagrante ( 3x D )

Rispondi
Avatar utente
P.P.
Messaggi: 19696
Iscritto il: 15/12/2011, 19:05

[Recensione] Torcia CEAG antideflagrante ( 3x D )

Messaggio da P.P. » 07/07/2015, 8:56


Q
uale più bella sorpresa di aprire un cassetto chiuso chissà da quanti anni all'interno di una vecchia Ditta e,
mentre si fa pulizia in generale :roll: ... notare la presenza di una torcia d'epoca lasciata ferma da anni... al volo
recuperata prima che venga messa in qualche cassonetto :facepalm: .

La torcia in esame è una vecchia CEAG tedesca che per quanto mi è stato detto era usata sugli impianti
laddove c'era pericolo di deflagrazione, così questo modello dovrebbe essere un esemplare " ATEX / HAZ-LO "
ovvero una torcia che se accesa ed usata non dia pericolo di esplosioni in un ambiente anche potenzialmente
saturo di gas esplosivi :o . Credo risalga agli anni '70 ma in rete non ho trovato poi molto sulle specifiche del
modello citato.


Qui alcune immagini con descrizione relativa :



Immagine
La nostra CEAG tedesca ha dimensioni abbastanza importanti, comprensibilmente è una 3x D :)

Immagine
La parabola SMO racchiude un bulbo ad incandescenza che dà sui 50 Lumens circa di potenza : una ghiera in plastica morbida di colore rosso cinge il tutto creando la testa antiurto. Quando la torcia è accesa la testa in plastica semitrasparente si illumina di rosso cosicché se si appoggia la torcia a terra con la lente verso il suolo... la torcia è facilmente rinvenibile tramite la testa completamente illuminata :ok:

Immagine
Tutto il corpo torcia è in plastica rigida liscia di colore grigio opaco : francamente a livello stilistico è un pò seriosa e la trovo dalle linee sgraziate

Immagine
Diciture tecniche presumibilmente relative al grado di sicurezza ed alle normative... di cui disconosco i significati

Immagine
Un probabile adesivo che indica l'uso " ATEX "

Immagine
La scritta in rilievo fa pure da " ferma gancio " per l'anello girevole che si può usare come " appendi-torcia "

Immagine
Classica soluzione dei due interruttori metallici meccanici ( uno piatto a slitta ed uno circolare a molla ) che rispettivamente generano l'accensione costante o l'accensione " Momentary-On "

Immagine
In tutto ciò un mistero... non so a cosa serva questa vite... che come vedremo entra fino ai contatti di accensione. Che sia una sorta di " -remoto " ante-litteram ? :roll:

Immagine
Grandi dimensioni, poca luce :D

Immagine
...appendiamo la torcia al chiodo !

Immagine
Funzionalità Momentary-On

Immagine
La testa svitata dal corpo torcia mostra una parte piatta con una robusta piastra metallica di contatto

Immagine

Immagine
La misteriosa vite soprastante termina su uno dei contatti interni... :roll:

Immagine
Il bulbo è un Osram

Immagine
Il gruppo parabola / lente / bulbo e contatti è un corpo unico saldato con viti e anello di tenera gomma

Immagine
La piastra metallica del polo positivo

Immagine
La ghiera in plastica morbida ( simil - bezel )

Immagine
I filetti sono scorrevoli e ben filanti

Immagine
Tre batterie " D " per coronare l'accensione !

Immagine
Un modello stilisticamente " tutta-praticità " che lascia poco allo stile

Immagine
La torcia sta in tailstand

Immagine
Un tocco di colore estivo :hicri:





Spero che questa piccola Rece vi sia piaciuta ! Per commenti e domande... possiamo parlarne qui sotto ;) .


:anim_32:
...Sentire la luce scorrere nelle proprie vene...

Avatar utente
Budda
Messaggi: 9805
Iscritto il: 24/02/2011, 23:25

Re: [Recensione] Torcia CEAG antideflagrante ( 3x D )

Messaggio da Budda » 07/07/2015, 13:46

Bellissima!
ipotizzo che la vite serva per attaccare un filo di metallo che vada poi a scaricare l'elettricità statica che si accumula eventualmente sulla persona, evitando scintille.
"Meno c'è, meno si rompe. Io sono un filosofo ultrafire" - "la miglior teoria è la pratica" Cit by AntoLed

Avatar utente
P.P.
Messaggi: 19696
Iscritto il: 15/12/2011, 19:05

Re: [Recensione] Torcia CEAG antideflagrante ( 3x D )

Messaggio da P.P. » 07/07/2015, 14:45


B
udda sei un grande :god: non ci avevo minimamente pensato :o .
...Sentire la luce scorrere nelle proprie vene...

Rispondi