Il forum italiano degli appassionati di torce elettriche e illuminazione

Oggi è 23/07/2018, 19:19

Olight I3T EOS

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]


nitecore



Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 12 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2  Prossimo
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: wip: torcia artigianale bi-luce
MessaggioInviato: 14/10/2017, 11:03 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 14/10/2017, 10:05
Messaggi: 5
buondì! sono nuovo sia nel forum, sia nel "settore torce" (ed elettronica in generale).
mi trovo qui per condividere l'idea a chi si trova nella mia situazione e, magari, ricevere dei consigli questa prima e timida "prova tecnica"... la chiamo per comodità v0.1 :lol:
trattatemi bene per favore :oops:

l'intento era quello di costruire una torcia (o faro?) i cui requisiti fondamentali fossero:
- semplicità tecnica,
- semplicità di realizzazione,
- economicità dei componenti,
- potenza per vedere un po oltre al proprio naso.

:!: la prima domanda che mi sono posto è stata quale led utilizzare :) .
ho visto che in questi lavori va per la maggiore un certo tipo di led, il cui nome ora mi sfugge, ma che si presenta su una basetta bianca (prevalentemente di forma quadrata) con al centro un led giallo piatto, e disponibile in diversi tagli da 1w fino a 100w.
l'idea iniziale era quella di optare per qualcosa di intermedio, un 20 30 o 50w, ma in seguito l'ho scartata perchè questo tipo di led richiede la presenza di driver e sistema di raffreddamento che avrebbero reso tutto più complesso.
la seconda e definitiva idea è stata quella di utilizzare un semplice faretto led (di quelli per illuminazione domestica) perchè già "pronto all'uso". ce ne sono molti; l'importante è scegliere un modello da 12v. ne ho trovato uno con attacco gu5.3 da 6w = 35w (non so cosa voglia dire :D ) e 345 lumen.
ma una lucina sola mi sembra triste.. mettiamone due! :lol:
che poi (come ho scoperto) averne due uguali non fa una grandissima differenza a livello illuministico, però almeno così fa più scena :P
con due luci ho dovuto decidere come collegare l'impianto. alla fine il collegamento il parallelo è quello che mi è sembrato più ragionevole. ho provato a fare degli schemini per capire come realizzare la cosa e alla fine ci sono riuscito (è davvero semplice).

:!: poi mi son chiesto con cosa alimentarlo :? .
il parametro fisso erano i 12v. anche qui, all'inizio volevo costruire un pacco batterie semplice, mettendo in serie 8 pile AA alkaline (1.5v cadauna), poi mi era venuto il dubbio che non sarebbero durate molto, inoltre non sarebbero state nemmeno ricaricabili e perciò da buttare ogni volta. la ricaricabilità delle batterie in effetti è una gran comodità! alla fine mi sono dirottato su una batteria al piombo, scegliendo la più piccola ed economica disponibile, da 1.3Ah. naturalmente devo poter decidere io quando accendere le luci, ho preso quindi anche gli interruttori on/off.

:!: come controllarne la carica?
mi è stato detto che quel tipo di batteria, quando scende sotto un certo voltaggio, si danneggia. mi sono quindi procurato un voltmetro da inserire nel progetto.

:!: per il telaio ho utilizzato dei tubolari 2x2 in ferro che avevo in giro.


in futuro vorrei sistemare gli appoggi (mancano i piedini davanti), fare un alloggiamento migliore per la batteria, nastrare l'impugnatura stile racchetta da tennis, provare a sostituire un faretto con uno più potente (se ne trovo), aggiungere un dimmer, rifare l'alloggiamento del display e rivedere la posizione dei collegamenti dei fili, che così mi sembrano un po troppo volanti. diciamo che avevo fatto dei fori filettati per avvitarli direttamente sul telaio ma.... accorgendomi che non era una grande idea :x non so per quale motivo esatto ma in quel modo, una volta che andavo a collegare i fastom della batteria, questi facevano scintille. certo, avevo messo delle rondelle isolanti.... ma mi ero dimenticato che anche le viti conducono!!! :cry: cercherò delle viti di teflon.....

Immagine Immagine

_________________
emanuele


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: wip: torcia artigianale bi-luce
MessaggioInviato: 14/10/2017, 12:40 
Non connesso

Iscritto il: 24/02/2011, 16:00
Messaggi: 4344
Intanto ben venuto sul forum e complimenti per il tuo progetto.
A me ogni tanto viene l'idea di costruire qualcosa di artigianale ed estremamente potente più per lo sfizio di stupire gli amici che non per utilità. Avrei delle idee, sicuramente più avanzate delle tue ma intanto tu hai realizzato qualcosa ed io niente, per questo ti rinnovo i complimenti.

Ribadisco che l'utilità di una tale realizzazione difficilmente si discosterebbe dallo ZERO, questo perchè oggi con 50/70 euro è possibile comprare una torcia di marca dalle elevate prestazioni ed affidabilità. Senza fare esempi concreti oggi è alla portata di una torcia 1x18650 avere un picco luminoso nell'ordine dei 2000 lumens. Allo stesso modo, se quello che serve è "il tiro" ci sono torce compatte (penso a quelle con led XP-L HI) che possono illuminare bene fino a 200 metri a fronte di 300/350 metri dichiarati.

Secondo me se uno vuole divertirsi deve orientarsi su qualcosa del genere:



Per quanto mi riguarda mi frena una sola cosa, l'alimentazione!
Servirebbero delle batterie LiPo ad alte prestazioni. Tutt'altra roba rispetto a quello che hai utilizzato tu. Con le AA in serie non ci fai nulla. Tanto per farti un esempio servirebbe un pacco batterie in grado di mettere in moto un'automobile, con le AA ci alimenti telecomandi e orologi a muro.

Ti rinnovo i complimenti per la bella iniziativa! :ok:


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: wip: torcia artigianale bi-luce
MessaggioInviato: 14/10/2017, 13:09 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 14/10/2017, 10:05
Messaggi: 5
l'esempio che hai linkato ce l'avevo presente, l'avevo visto, assieme a molte altre realizzazioni simili (anche se meno estreme).
quei led effettivamente sono cazzutissimi ma tutto quel progetto non è alla mia portata.

per quanto riguarda l'utilità, è un discorso interessante, bisognerebbe specificare a cosa può tornare utile.
il mio possibile campo di utilizzo è questo: illuminazione dell'ambiente circostante per scattare fotografie di notte, supporto nell'attività di esplorazione urbana quando si incontrano luoghi bui.
finora utilizzavo una maglite 2d, originale tra l'altro, e la sua efficacia non era esattamente un granchè..
con questa invece, forse, si potrebbe iniziare a ragionare.
questo progettino non è andato oltre i 20 euro, a queste cifra penso che si trovino le copie cinesi (quelle con il latticebright per capirci), certamente hanno tutt'altra ergonomia e portabilità ma non so come stiamo a luce

_________________
emanuele


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: wip: torcia artigianale bi-luce
MessaggioInviato: 14/10/2017, 15:10 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 31/10/2015, 15:59
Messaggi: 2346
Località: Roma
:D Complimenti hai realizzato una Klarus RS 80 "casereccia", la devi solo "rifinire" un pochino e aggiungere un altro riflettore... :ok:

Un consiglio, magari al posto del "tubolare" di ferro, usa dei tubi quadri di alluminio anodizzato, la torcia sarà più leggera... :14:

Immagine

_________________
Meglio una torcia oggi che il buio domani...


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: wip: torcia artigianale bi-luce
MessaggioInviato: 14/10/2017, 15:13 
Non connesso

Iscritto il: 01/09/2012, 10:28
Messaggi: 313
Non mi dispiace l'essenzialità della tua torcia, così com'è adesso è orribile ma ci vedo delle potenzialità... lo scatolato saldato in quella forma così elementare funge al tempo stesso da supporto/telaio per tutta la componentistica, da impugnatura e da base d'appoggio seppure con l'ausilio di due alette per rendere più stabile il tutto una volta appoggiato. Credo che con dei led più adatti e magari incassati nello scatolato, ed una fonte di alimentazione meno ingombrante e possibilmente incassabile anch'essa nella struttura .... verrebbe fuori una bella curiosità.... però secondo me la base dovrebbe essere più lunga dell'impugnatura.

Armati di pazienza e fatti un giro nel forum, troverai tanti spunti su led, driver, batterie e componentistica correlata...

Cmq con 20 €, ma anche meno, trovi delle torce con buona potenza e affidabilità decente, tipo la convoy c8 che io uso regolarmente da due-tre anni e ancora devo trovarle un difetto, fra l'altro supera di parecchio i 345 (x2) lumens della tua artigianale.

Indipendentemente da questo ribadisco che la tua torcia secondo me ha un bel potenziale con le opportune modifche


edit: ecco perchè mi piace, assomiglia alla Klarus postata sopra :asd:


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: wip: torcia artigianale bi-luce
MessaggioInviato: 14/10/2017, 18:39 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 14/10/2017, 10:05
Messaggi: 5
neanche a farlo apposta.. dovrei spedire un curriculum :asd:
la forma del telaio penso rimarrà quella, ma in effetti con l'alluminio verrebbe un oggetto più leggero (attualmente tutto l'accrocchio compresa batteria pesa 1100 grammi). inoltre.. ma non ne sono sicuro.. in alluminio potrebbe funzionare come elemento dissipatore di calore. ok, non tanto, ma magari un po meglio di adesso.. :roll: eventualmente dovrei un po vedere come unire a c i profilati. il ferro lo saldo "tranquillamente" (manca un po di mano :D ) ma per l'alluminio non ho gli strumenti. mumble mumble. ci penserò, per ora resta così.

l'idea del doppio faretto era per avere un certo "boost" in caso di necessità, però ho visto che non cambia tantissimo con entrambi accesi, quindi mi stavo guardando intorno alla ricerca di una diversa lampadina più potente. non ne ho trovate, sembra che quello sia il taglio maggiore o quasi che si può avere per l'illuminazione domestica da 12v.
i chip led del video sopra mi sembrano interessanti.
le caratteristiche dicono:

(20 w/30 w/50 w/100 w)
Calo di tensione: 30-36 v
Corrente: 20 w (600ma) 30 w (900ma) 50 w (1500ma) 100 w (3000ma)
Flusso luminoso:-120lm/w
Color-rendering index: 60-85
Angolo a fascio: 120 gradi
Temperatura di funzionamento:-20 centigradi a 60 gradi centigradi
Temperatura di colore: bianco caldo: 3000-3200kBianco freddo: 6000-6500k
Durata: 100,000 mila ore

quello che vorrei evitare è tutto l'ambaradam di dissipatore e ventola. perciò opterei per il 30w, massimo il 50w.
mi potreste confermare se ho capito com'è il discorso?
per alimentare un 30w mi occorre una tensione (quindi volt) compresa tra 20 e 36v. la mia alimentazione è da 12v perciò mi servirebbe uno "step up" in grando di accettarla a 12 e farla uscire a tipo 34v.. ossia un congegno tipo quello in foto.
invece, la corrente richiesta, dice essere 900ma; la mia batteria ne fornisce 1.3Ah, dunque ci dovrebbe stare dentro, yep? oppure se gliene fornisco troppa, il led va a donne?

Immagine

_________________
emanuele


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: wip: torcia artigianale bi-luce
MessaggioInviato: 23/10/2017, 9:08 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 01/01/2013, 6:34
Messaggi: 794
viewtopic.php?f=35&t=14449


lascia perdere il converter dc-dc ma cerca dei driver puri; i led vanno pilotati con corrente costante ed in funzione di essa varierà il voltaggio richiesto.

non puoi non usare un dissipatore anche per un solo cob da 10w, con 30w o piu la soluzione piu economica è il dissipatore attivo da cpu (in questo caso il dc-dc- può tornare utile per variare la velocità della ventola e renderla stabile)
in passivo (senza ventola) le dimensioni del dissipatore si fanno abnormi, incidendo un botto su dimensioni, peso e sopratutto costo.

io lascerei perdere i moduli cob cinesi economici, efficienza decisamente scarsa e dimensioni ben maggiori di qualunque cob serio (CREE, Citizen, Luxeon,etc) alcuni cob sfiorano i 1000w, ma riuscire a raffreddarli è roba da NASA.

Senza troppi sbattimenti si trovan i CREE CXA-2030 su ebay, reggono anche 60w se adeguatamente raffreddati, non son l'ultimissima generazione, ma son anni luce rispetto i moduli cinesi economici.



le piombo pesano un botto e non sono capienti, io le uso ma solo in postazioni fisse e ricaricate da pannelli fotovoltaici (è giusto perchè le recupero dai cambi dei pacchi batterie nei veicoli/macchinari in azienda) per soluzioni portatili le lipo non le batte nessuno.



a voler risparmiare si potrebbe optare per l'acquisto di torce economiche con led cree xm-l (se ne trovano svariate a meno di 5 euro) usarne la testa completa e fissarle ad una struttura anche come la tua,alimentando i driver in esse contenute con un dc-dc adeguato, ma le potenze saranno sempre limitate se si vuol fare un uso continuativo del faretto o toccherà raffreddare modificando pesantemente il tutto e aggiungendo comunque delle ventole.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: wip: torcia artigianale bi-luce
MessaggioInviato: 23/10/2017, 9:15 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 01/01/2013, 6:34
Messaggi: 794
Nella configurazione a 5 cob, ci sta un cinesotto fullspectrum da coltivazione da 50w ma pilotato a 10w o la sua efficienza va a farsi benedire..
E 4 cxa2030 3000k 80cri pilotati a 20 cad.
Per raffreddarli son montati su una piastra di quasi 2,5kg con una ventola da 18cm... XD
ImmagineImmagineImmagine

Inviato dal mio EVA-L09 utilizzando Tapatalk


Ultima modifica di Giuseppe Cree il 23/10/2017, 9:45, modificato 1 volta in totale.

Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: wip: torcia artigianale bi-luce
MessaggioInviato: 23/10/2017, 9:40 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 01/01/2013, 6:34
Messaggi: 794
Qui con oltre 1kg di dissipatore riesco a raffreddare in passivo soltanto i 2 cob laterali a 20w cad (e fai conto che son degli ottimi citizen dati per 114w max) e se le temperature dell' ambiente non vanno oltre i 28° salendo di potenza si attivano le ventole e aumenta la velocità tanto piu si sale con la potenza...
Questa alla max potenza raggiunge i 150w e regge a stento con le ventole al max, i driver ed i led potrebbero benissimo raggiungere i 250w ma il dissipatore reggerebbe solo aumentandone il flusso d'aria e di certo con meno di 20gradi in ambiente...



Poi tutta sta da quanto tempo devon restare accesi, con una batteria da 1,3A e un solo cob a 50watt non avresti neanche il tempo di portar in temperatura il dissipatore che la batteria è già bella che scarica...
Immagine

Inviato dal mio EVA-L09 utilizzando Tapatalk


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: wip: torcia artigianale bi-luce
MessaggioInviato: 03/11/2017, 1:00 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 14/10/2017, 10:05
Messaggi: 5
grazie giuseppe. ho letto i tuoi messaggi, e ci ho capito l'1% FORSE :14: non pensavo che la situazione del raffreddamento fosse così "tragica". in pratica per poter montare un led più potente, tipo uno di quelli che mi hai suggerito, dovrei cambiare radicalmente la struttura del mio accrocchio.. :cry: vabè. comunque forse non ho la necessità di utilizzare un led più potente: ho avuto modo di provarla e la luce, per i miei gusti, è abbastanza. però il cono di luce è molto largo, non ha praticamente tiro (vedi foto allegata, in una serata purtroppo nebbiosa), sarebbe bello avere un faretto in un modo e uno in un altro. quindi se sostituirò uno dei due faretti sarà per provare a raggiungere quello scopo. tra l'altro mi sembra di capire che per avere un buon tiro non siano necessarie potenze estreme quanto più la parabola fatta in un certo modo.

Allegato:
PA190040.JPG
PA190040.JPG [ 923.77 KiB | Osservato 1377 volte ]


la batteria non va malaccio, dura abbastanza perchè non tengo sempre i faretti accesi: sono rimasto fuori due ore e ancora ne aveva.
per curiosità comunque ho riesumato una vecchia batteria di un portatile e l'ho aperta, trovandoci dentro 6 18650. ricordo che questa non era affidabile, per questo motivo era stata dismessa. in giro ho letto che si possono fare alcuni tentativi disperati per "risvegliare" le vecchie celle, sempre che nel frattempo non siano rimaste completamente a secco. questo gruppo di celle, fermo da diversi anni, ha mantenuto 6v su 11,1v. magari proverò a dargli qualche input... tanto per vedere cosa succede.

Allegato:
photo_2017-11-02_23-59-46.jpg
photo_2017-11-02_23-59-46.jpg [ 211.54 KiB | Osservato 1377 volte ]

_________________
emanuele


Top
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 12 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2  Prossimo

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Vai a:  


Powered by phpBB® Forum Software © phpBB Group
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010