torcia principale e di back up

Serve un consiglio per un nuovo acquisto? Chiedete qui. Nella sezione shop on line per vedere la lista dei rivenditori convenzionati
Il Barba
Messaggi: 10
Iscritto il: 24/10/2020, 11:23

torcia principale e di back up

Messaggio da Il Barba » 24/10/2020, 11:35

Per lavoro (guardai giurata) utilizzo da 4 anni una Nitecore EC4, che, nonostante abbia preso pioggia, freddo, neve, botte e cadute, funziona ancora perfettamente.

Ora però vorrei cambiarla perchè, per l'uso che ne faccio io, mi servirebbe una torcia con i comandi sul retro, in modo da attivarli con il pollice.
dopo aver visto varie torce, la mia scelta è caduta sulla Nitecore p20i che ha tutto quello che mi serve per il lavoro (varie intensità di luce, tasti sul retro e strobo). prima di prenderla però vorrei sapere se i 1800 lumen durano fino allo scaricarsi della torcia (un piccolo calo lo posso accettare) o solo pochi minuti (ad esempio quelle la Olight Warrior X pro vanta ben 2100 lumen, ma solo per 1 minuto, poi cala a 600 lumen).

Come torcia da tutti i gironi, o di back up al lavoro, invece, sono indeciso tra la Nitecore p10 v2 e la Klarus E2. cosa sapete dirmi di queste due torce? hanno anche loro un calo drastico dei lumen dopo pochi minuti, oppure mi danno i lumen dichiarati per diverso tempo (sempre con un leggero calo accettabile)?

Con leggero calo accettabile intendo che se da 1800 lumen passa a 1500 dopo 20 o 30 minuti non è un problema, diverso sarebbe se da 2000 mi passa a 500 in 1 minuto).

Secondo voi ho scelto bene le mie torce, o mi consigliate altri modelli (che devono avere più di 1000 lumen, i comandi sul retro e la funzione strobo)?

Grazie per le risposte.

Avatar utente
Steve1960
Messaggi: 2913
Iscritto il: 31/10/2015, 14:59
Località: Roma

Re: torcia principale e di back up

Messaggio da Steve1960 » 24/10/2020, 12:15

Barba carissimo, purtroppo è l'amara verità, innanzi tutto le torce, che hai scelto, le hai "pescate", in mezzo a marche di sicuro affidamento, al di là dell'eventuale fan... atismo, verso l'uno o l'altro marchio, vanno tutte bene, a un certo punto, o vedi quella, che costa di meno o fai a testa e croce, per scegliere... ;)

Poi magari, qualcuno, in base alla propria esperienza, potrà suggerire, qualche alternativa altrettanto valida... :14:

Purtroppo veniamo alle dolenti note, gli step down, ci sono, come c'erano una volta, solo, che adesso, non si sa perché le case costruttrici, vogliono "spuntare" il dato sensazionalistico, ricorrendo a questa insana corsa, a chi "caccia" più lumens, se poi li cacci per 1/2 minuti se va bene, non è un problema loro, ma di chi compra la torcia, prima le torce emettevano 1000 lumens, quando scendevi a 600 lumens, neanche te ne accorgevi, adesso vedi la luminosità calare, come si suol dire, a vista d'occhio in maniera repentina, prima tra 1000 e 600 la discesa era più graduale, anche perché le torce, scaldavano si, ma non come "scaldini" per le mani, come fanno adesso, quindi non c'era bisogno di "sofisticati" sensori termici, che limitano drasticamente, la corrente al led, per non farlo staccare dalla basetta o peggio, bastava anche uno step down temporizzato, che agiva in maniera più dolce sulla curva di emissione lumenosa, tant'è, ormai i costruttori sono stati "sgamati" in tal senso, una volta facevano finta di niente, è dichiaravano un runtime generico al turbo, dopo le numerose lamentele dei clienti e conseguente restituzione al mittente, hanno capito, che devono dichiarare i dati in maniera appropriata, d'altronde, basta guardare una recensione, mediamente fatta bene, per rendersi conto dell'andazzo... :(

Comunque, al di là dell'aspetto teorico, le potenze medie e alte, sono anch'esse salite nel frattempo, quindi tutta questa necessità di "turbare" per tutto il tempo la torcia, è venuto praticamente meno, inoltre non dipende tanto da quanto la torcia, diminuisce la luminosità dopo tot tempo, ma quante volte la cella, riesce a sostenere, più accessi al turbo, nell'arco del suo ciclo di scarica, in questo senso, sono molto "didattici", alcuni video dell'appassionato Youtuber Mad Max, che appunto fa vedere, come si comportano alcune torce in questo senso, per esempio a una torcia, che esprime 2000 lumens, però non è in grado di ripetersi oltre le 2/3 volte al turbo, con una carica della cella completa, potrebbe essere preferita, una torcia da 1500 lumens, ma in grado di esprimere il turbp, almeno in 7/8 occasioni, sempre con una carica della cella completa, magari avendo anche un livello medio la cui intensità lumenosa, è un buon compromesso tra runtime e utilizzo pratico, alla fine della fiera, comunque un uso "esasperato" del turbo, non consente agli occhi di abituarsi al buio e se per caso, bisogna spegnere la torcia, poi passa un po' di tempo, affinché gli occhi si adattino e quindi, in quei momenti si è più vulnerabili, da parte di eventuali aggressori, alla fine poi, una grande potenza lumenosa, ci permette si, di vedere, in lontananza, ma al tempo stesso, fa si, che noi stessi siamo visibili da lontano, dando il tempo a eventuali malintenzionati, di prepararsi a un'eventuale imboscata, quindi potrebbe essere un'arma a doppio taglio, a secondo delle situazioni, che si va ad affrontare, magari, è meglio approcciarsi con la backup e poi se serve veramente, usare la torcia principale... ;)
Ultima modifica di Steve1960 il 24/10/2020, 22:09, modificato 1 volta in totale.
Meglio una torcia oggi che il buio domani...

Avatar utente
Gott
Messaggi: 133
Iscritto il: 02/08/2020, 8:46
Località: Varallo (VC)

Re: torcia principale e di back up

Messaggio da Gott » 24/10/2020, 13:19

Valuta anche la Sofirn SP31 versione 2.0,
Costa sui 18 euro senza accessori o sui 22 - 23 con batteria 18650 e caricabatterie.
Spreme sui 1500 lumen, ed è impermeabile impermeabile e resistente agli urti.
È un'ottima evoluzione della SP31di base, e ha l'accensione tattica dal retro!
L'arsenale: Fenix RC09 & TK15, Sofirn IF25 & IF25A, Fulton MX-991/U ultramodificata...
Più qualche dozzina di robaccia anonima ed economica per giocare al dottore :P

Avatar utente
panda
Messaggi: 1125
Iscritto il: 23/05/2012, 15:01
Località: Abruzzo

Re: torcia principale e di back up

Messaggio da panda » 24/10/2020, 22:14

Nitecore ottima scelta.
Qui trovi anche le recensioni di altri modelli adatti alle tue esigenze: https://1lumen.com/review/nitecore-p20i ... nce-lumens

Avatar utente
Steve1960
Messaggi: 2913
Iscritto il: 31/10/2015, 14:59
Località: Roma

Re: torcia principale e di back up

Messaggio da Steve1960 » 24/10/2020, 22:16

Le Sofirn, per quanto, ultimamente molto gettonate sul Forum, non le vedo per un utilizzo professionale, anche il prezzo "dozzinale", le relega al ruolo di "successful cheap" (economiche di successo), non mi affiderei a questo marchio, per un uso "concreto", quale quello, che ne vorrebbe fare l'autore del thread... :incomprensione:

Mentre se fossi in lui, valuterei un bel bundle Thrunite, la TT20 come principale e la T1 come backup... :14: :14: :14:
Meglio una torcia oggi che il buio domani...

Avatar utente
Bullmaster
Messaggi: 155
Iscritto il: 09/12/2019, 19:12
Località: Roma

Re: torcia principale e di back up

Messaggio da Bullmaster » 25/10/2020, 12:02

Concordo con Steve, Sofirn, per quanto siano ottimi prodotti in relazione al prezzo, sono ancora lontani dalle garanzie/sviluppo dei marchi più celebri. Andrei più su Olight/Nitecore/Thrunite, e inoltre suggerirei di acquistare le 2 torce dello stesso marchio. Il family feeling è fondamentale in azioni ad alta intensità.
Inoltre, fattore non secondario, è opportuno addestrarsi all'uso in modo costante, possibilmente in poligono e/o sotto stress in modo da acquisire i giusti automatismi e memorie muscolari in caso di attivazione.
Saluti
Olight: M2X-UT Javelot, M2R Warrior, Perun, S1R Baton II, PL-mini2 Valkyrie, i3UV eos, i1R2 eos.
Manker E03H, Inova X5, Maglite 2D(Led), Led Lenser K1, Sofirn C8F, SD05, Skywolfeye A18.

Avatar utente
Gott
Messaggi: 133
Iscritto il: 02/08/2020, 8:46
Località: Varallo (VC)

Re: torcia principale e di back up

Messaggio da Gott » 25/10/2020, 12:41

Bullmaster ha scritto:
25/10/2020, 12:02
Concordo con Steve, Sofirn, per quanto siano ottimi prodotti in relazione al prezzo, sono ancora lontani dalle garanzie/sviluppo dei marchi più celebri. Andrei più su Olight/Nitecore/Thrunite, e inoltre suggerirei di acquistare le 2 torce dello stesso marchio. Il family feeling è fondamentale in azioni ad alta intensità.
Inoltre, fattore non secondario, è opportuno addestrarsi all'uso in modo costante, possibilmente in poligono e/o sotto stress in modo da acquisire i giusti automatismi e memorie muscolari in caso di attivazione.
Saluti
Concordo con voi,
Per me il non plus ultra in cima al podio sono le Fenix.
Uso la TK15 da anni ed è tutto un altro mondo.
Basta solo potersi permettere 80-90 euro, ma sono torce che durano per sempre
L'arsenale: Fenix RC09 & TK15, Sofirn IF25 & IF25A, Fulton MX-991/U ultramodificata...
Più qualche dozzina di robaccia anonima ed economica per giocare al dottore :P

Avatar utente
Bullmaster
Messaggi: 155
Iscritto il: 09/12/2019, 19:12
Località: Roma

Re: torcia principale e di back up

Messaggio da Bullmaster » 25/10/2020, 12:48

Vero, ho dimenticato Fenix(e chissà quante altre) però indipendentemente dal marchio che si decide acquistare, la cosa più importante è utilizzarle! Ovvero addestrarsi all'uso, posizione del fodero, ecc... Solo così saranno strumenti davvero efficaci e non una semplice zavorra nel cinturone.
:ok:
Olight: M2X-UT Javelot, M2R Warrior, Perun, S1R Baton II, PL-mini2 Valkyrie, i3UV eos, i1R2 eos.
Manker E03H, Inova X5, Maglite 2D(Led), Led Lenser K1, Sofirn C8F, SD05, Skywolfeye A18.

Avatar utente
panda
Messaggi: 1125
Iscritto il: 23/05/2012, 15:01
Località: Abruzzo

Re: torcia principale e di back up

Messaggio da panda » 25/10/2020, 12:55

Bullmaster ha scritto:
25/10/2020, 12:48
Vero, ho dimenticato Fenix(e chissà quante altre) però indipendentemente dal marchio che si decide acquistare, la cosa più importante è utilizzarle! Ovvero addestrarsi all'uso, posizione del fodero, ecc... Solo così saranno strumenti davvero efficaci e non una semplice zavorra nel cinturone.
:ok:
:ok:

Avatar utente
Steve1960
Messaggi: 2913
Iscritto il: 31/10/2015, 14:59
Località: Roma

Re: torcia principale e di back up

Messaggio da Steve1960 » 25/10/2020, 14:38

Alla lista, si potrebbero aggiungere, Jetbeam, Acebeam, Eagletac, Klarus, Lumintop, Surefire, Streamlight, Zebralight, Armytek, le Americane esoteriche Elzetta, HDS e Malkoff, le sempre verdi Maglite e sicuramente, ne starei dimenticando altrettante... :14: :14: :14:

Il problema sarebbe, che poi per un appassionato non lo è, che la torcia perfetta non esiste, così si trova la giustificazione, per cercare sempre quella nuova, più performante, se servissero solo per fare luce, un paio basterebbero e avanzerebbero pure... :14: :14: :14:

Detto questo, alcuni marchi vivono momenti di alto e basso, per esempio, da fan del marchio, trovo insulsa la politica commerciale e in parte anche tecnica, che ha intrapreso la Olight, mentre per esempio, Thrunite e Fenix, mantengono quel loro trend, consolidato, di meno fuffa e più sostanza, Nitecore è sempre stato un marchio diciamo così all'avanguardia, curando oltre l'aspetto tecnico, anche quello estetico, vedasi per dire la "scatoletta" TUP, Lumintop, secondo me non è evoluta, come dicono tanti, con l'avvento delle versioni BLF, ho alcuni vecchi modelli, che sono veramente fatti bene, con la serie FW, Lumintop, ha strizzato l'occhio agli smanettoni, aprendosi una nuova nicchia di possibili clienti, Klarus, Eagletac, Zebralight, sono torce fatte bene da sempre, in particolare le ultime due, si distinguono per l'ampia scelta di led e versioni dello stesso modello, che quando uno inizia a prendere consapevolezza, delle varie tipologie di luce, poterle scegliere in base alle proprie esigenze, diventa un fattore imprescindibile e così via, lascio volentieri agli altri, la possibilità di aggiungere qualcosa... :ok:
Meglio una torcia oggi che il buio domani...

Rispondi