Consiglio Full tang

I nostri amici affilati
Rispondi
Avatar utente
Argo
Messaggi: 439
Iscritto il: 17/01/2013, 15:01

Consiglio Full tang

Messaggio da Argo » 27/07/2022, 12:05

Buongiorno,

uso da sempre strumenti Victorinox, ormai sono fedele al marchio perchè non mi hanno mai tradito e soddisfano le mie necessità.

Adesso vorrei aggiungere un full tang da portare nelle escursioni in cui sarà necessario accendere un fuoco, quindi essenzialmente per fare batoning.

Cosa mi consigliate? e perchè?

grazie.

Avatar utente
Gott
Messaggi: 327
Iscritto il: 02/08/2020, 8:46
Località: Varallo (VC)

Re: Consiglio Full tang

Messaggio da Gott » 28/07/2022, 19:23

A mani basse, e parlo per esperienza personale:
1) Ka-bar, originale o anche tarocco, versione a dorso liscio non seghettato*
2) Solognac Sika 150: lo trovi da Decathlon a 20 euro ed è miracoloso per il batoning dato lo spessore e il profilo della lama. Buono anche per pelare e tagliare, ma scomodissimo per scuoiare o lavori di punta fine.
3) il mio preferito va in realtà al terzo posto: l'intramontabile Buck 119, originale o tarocco*. Il particolare profilo lo rende un tuttofare migliore dei due precedenti, ma è meno efficiente per la pura attività del batoning a causa della punta fine (La quale trovo essere nel complesso un punto di forza e non un limite).

Da evitare: i bowie. Sono leggendari, ottimi per aprire bestie e chiudere discussioni, ma sono dei mezzi machete troppo scomodi per il bushcraft.

*se compri i tarocchi non è garantito che siano full tang. Ho un Buck 119 cinese da 15 euro che sorprendentemente lo è, ma bisogna stare all'erta coi tarocchi.
L'arsenale: Fenix RC09 & TK15,
Sofirn IF22, IF25, IF25A, SP31 2.0, SC31 pro, SP40, BLF LT1,
Wurkkos TS21,
un bancale di Fulton MX-991/U ultramodificate...
Più qualche dozzina di cinesate anonime ed economiche per giocare al chirurgo :P

Avatar utente
Argo
Messaggi: 439
Iscritto il: 17/01/2013, 15:01

Re: Consiglio Full tang

Messaggio da Argo » 29/07/2022, 1:14

Grazie Gott, molto utile.

Una domanda: il Buck 119 non è un hidden tang?

Avatar utente
Gott
Messaggi: 327
Iscritto il: 02/08/2020, 8:46
Località: Varallo (VC)

Re: Consiglio Full tang

Messaggio da Gott » 29/07/2022, 7:25

Argo ha scritto:
29/07/2022, 1:14
Grazie Gott, molto utile.

Una domanda: il Buck 119 non è un hidden tang?
Hai ragione è hidden. Scusami, non conoscevo la differenza!
Ero fermo alla tripartizione full / rat / half.
Qui puoi vedere il modo in cui vengono fabbricati, compresa l'anima e il manico:
https://youtu.be/oouKW5u-QMg
Ormai è diventato il mio coltello outdoor primario, affiancato dall'immancabile svizzerino (anche se preferisco di gran lunga i Wenger ai Victorinox).
Come molti lamentano, l'impugnatura è tanto liscia nonostante il profilo ergonomico: puoi facilmente migliorare la presa con due giri di garza, o meglio ancora quel magnifico nastro telato-gommato non adesivo che si usa per le mazze da hockey l i manubri sportivi... Ma non è indispensabile.
Chi mi ha avviato nel bushcraft è un fanatico del Buck 119 più di me, e lo ha sempre usato così com'è.
L'arsenale: Fenix RC09 & TK15,
Sofirn IF22, IF25, IF25A, SP31 2.0, SC31 pro, SP40, BLF LT1,
Wurkkos TS21,
un bancale di Fulton MX-991/U ultramodificate...
Più qualche dozzina di cinesate anonime ed economiche per giocare al chirurgo :P

Avatar utente
Argo
Messaggi: 439
Iscritto il: 17/01/2013, 15:01

Re: Consiglio Full tang

Messaggio da Argo » 10/08/2022, 0:19

Grazie per i consigli.
In questi giorni ho fatto diverse ricerche ed approfondimenti.
Ho valutato diversi modelli tra cui quelli segnalati.
Alla fine non sono riuscito a prendere una decisione, così ho pensato di fare la cosa più saggia per chi come me ha pochissima esperienza: iniziare con un entry level economico di buona qualità, facile da affilare, per capire meglio cosa si cerca e di cosa si necessita: ho preso un Mora Companion heavy duty… ok non è full tang, ma costa davvero poco e per il batoning leggero vedo che va più che bene.
Preso con la lama al carbonio…
Ero indeciso tra il robust ed il companion, più o meno hanno la stessa lama, ma da quello che leggo il manico del companion è più ergonomico quindi ho optato per quest’ultimo.
Grazie ancora per i suggerimenti.

Avatar utente
Argo
Messaggi: 439
Iscritto il: 17/01/2013, 15:01

Re: Consiglio Full tang

Messaggio da Argo » 17/08/2022, 16:05

Purtroppo non l'ho ancora usato sul campo, nelle ultime uscite non necessitavo di un coltello ed ho preferito portare il multitool.
Posto una foto anche se sicuramente lo conoscete tutti, essendo uno dei modelli più economici e più venduti di Mora insieme al Robust.

Immagine

Avatar utente
Argo
Messaggi: 439
Iscritto il: 17/01/2013, 15:01

Re: Consiglio Full tang

Messaggio da Argo » 30/08/2022, 23:05

Fine settimana sono riuscito ad usare il coltello sul campo.

L'avevo affilato su pietre ad acqua prima di usarlo perchè non ero soddisfatto al 100% dell'affilatura della casa madre.
Usato per fare due bastoni, poi ho batonato su tronchi di dimensioni opportune per poi ottenere del fatwood per le esce, qualche father-sticks...
Insomma non ho grandi necessità, il coltello ha lavorato bene, la manicatura mi ha sorpreso per la comodità e dimensioni e la lama ha conservato benissimo il filo dopo il lavoro sul legno.
Sono molto soddisfatto, non penso io abbia bisogno di qualcosa di più..forse una lama in acciaio inox sarebbe meglio... dopo l'uso ho avuto difficoltà a rimuovere la resina dalla lama per evitare di macchiarla ed è stata un'operazione che avrei preferito fare a casa in tutta tranquillità con del solvente...però pazienza, mi accontento o al massimo più avanti prendo anche lo stesso modello in inox.

Rispondi