Consiglio coltello EDC

I nostri amici affilati
Avatar utente
AlVescu
Messaggi: 1304
Iscritto il: 24/12/2018, 17:25
Località: Gattinara (VC)

Consiglio coltello EDC

Messaggio da AlVescu » 04/09/2021, 14:35

Eccomi qui, per la prima volta dopo 3 anni, a chiedere aiuto.
L'interesse nei confronti dei coltelli è arrivato lentamente e in ritardo rispetto ad altri, per cui sono praticamente un novellino.
Nel marsupio/zaino metto un vecchio Herbertz Messer 203210
Immagine
oppure il Victorinox Evolution 17, altrimenti la Leatherman Wingman o la Wave Plus.
Ma non vanno bene quando voglio viaggiare leggero, soprattutto nel marsupio più piccolo.
Cerco quindi qualcosa di light, ma con lama di almeno 7 cm utili, per cui niente Skeletool.
Affinando la ricerca in base ai parametri che mi sono prefissato (prezzo compreso), ho visto questi:

Spyderco Byrd Cara Cara 2
Spyderco Tenacious C122GP
Kershaw 1370 Camshaft
Kershaw Atmos 4037
Ruike P841-L, fuori peso, come il successivo, ma accidenti quanto mi piacciono!
Ruike P105-Q
Ruike P671-CB lama un po' corta, ma come per i due fratelli qui sopra, davvero spessa.
Maserin Sport 3
Maserin Sport 4
Maserin Sport 5 leggeri e made in Italy
CRKT M16-02KS
CRKT M16-03KS
SOG Salute Mini

Come avrete notato non ho considerato il tipo di blocco lama ne altri parametri. Da profano, insomma!

Quale mi suggerisce di prendere chi conosce gli knive(s) sul campo?

Nella fascia di prezzo 30/50 euro circa, leggero, lama 7/9 cm, me ne sono perso qualcuno di più valido?

Avatar utente
Gott
Messaggi: 255
Iscritto il: 02/08/2020, 8:46
Località: Varallo (VC)

Re: Consiglio coltello EDC

Messaggio da Gott » 04/09/2021, 15:55

Non sono un appassionato di coltelli in senso stretto, pur possedendone almeno una ventina tra cui esemplari di fascia alta (H&K, Mora).

Se si parla di EDC, secondo me la scelta deve cadere esclusivamente sugli svizzeri di buona marca (io preferisco i Wenger ma ovviamente Victorinox resta un'ottima scelta).
Meglio modelli leggeri con pochi attrezzi, e per EDC io scarto già seghetti, forbicine o seconda lama corta.
Una scelta ancora più estrema è il classico opinel n. 8 o 9, solo lama e via, leggero come una piuma.

Per me il Wenger Delemont è insuperabile, seguito dai, Victorinox un pò più fastidiosamente massicci come Huntsman o camper (con seghetti, forbicine, etc)

Uscendo dalla sfera EDC, quando vado in montagna o campeggio, quindi situazioni dove è legalmente possibile e giustificato il porto di attrezzi più seri, la mia scelta ricade sempre e solo su H&K o sugli svedesi Mora (Morakniv), dove di questi ultimi il modello "Companion" è un mostro di eccellenza per qualità/prezzo. La lama è fissa, non pieghevole, liscia e non seghettata, e il fodero di serie è rigido e robusto.
Un prodotto eccezionale per tutte le sue qualità : acciaio, filo, robustezza, maneggevolezza e spartana versatilità.
L'arsenale: Fenix RC09 & TK15,
Sofirn IF25, IF25A, SP31 2.0, SC31 pro, SP40, BLF LT1,
Wuben C3,
un bancale di Fulton MX-991/U ultramodificate...
Più qualche dozzina di cinesate anonime ed economiche per giocare al chirurgo :P

Avatar utente
AlVescu
Messaggi: 1304
Iscritto il: 24/12/2018, 17:25
Località: Gattinara (VC)

Re: Consiglio coltello EDC

Messaggio da AlVescu » 04/09/2021, 18:38

Gott ha scritto:
04/09/2021, 15:55
Meglio modelli leggeri con pochi attrezzi, e per EDC io scarto già seghetti, forbicine o seconda lama corta.
Ma si, in effetti quello che tengo con me abitualmente è il Victorinox Evolution S17, buono un po' per tutto, piccolo (forse troppo) e leggero.
In montagna, fuori dai soliti circuiti e lontano dalle masse, metto nello zaino un vecchissimo ma glorioso Rehwappen Solingen con lama di 14 cm.
Quello che cerco per le escursioni di poche ore nei boschi o colline Gattinaresi è solo una buona lama, ma più "giustificabile".
Come dici tu, forbicine, seghetti eccetera, sarebbero di troppo.
Un coltello (richiudibile) e basta, ma con misure diverse dall'Evolution e, possibilmente, lama a una mano.
Puntavo all'Hunter Pro, ma è troppo pesante.
Il Sentinel andrebbe meglio, ma non mi convince quella lama "ultra-leggera".
Per non stare sul solito Opinel, anche se valido per i miei scopi, ho allargato un po' gli orizzonti, e poiché mi trovo su un terreno poco conosciuto, chiedo consigli.

Avatar utente
Gott
Messaggi: 255
Iscritto il: 02/08/2020, 8:46
Località: Varallo (VC)

Re: Consiglio coltello EDC

Messaggio da Gott » 05/09/2021, 9:05

Io andrei sicuramente sul Sentinel:
Hai detto tu che ti serve per EDC, e l'area cui fai riferimento di sicuro non causerebbe mai la minima necessità di sopravvivere due mesi lontano dalla civiltà difendendoti da orsi, nazisti e dinosauri.

Nemmeno lo Hunter andrebbe comunque bene per il survival, al pari di tutti i pieghevoli, se non come pezzo di riserva.
L'arsenale: Fenix RC09 & TK15,
Sofirn IF25, IF25A, SP31 2.0, SC31 pro, SP40, BLF LT1,
Wuben C3,
un bancale di Fulton MX-991/U ultramodificate...
Più qualche dozzina di cinesate anonime ed economiche per giocare al chirurgo :P

Avatar utente
AlVescu
Messaggi: 1304
Iscritto il: 24/12/2018, 17:25
Località: Gattinara (VC)

Re: Consiglio coltello EDC

Messaggio da AlVescu » 05/09/2021, 10:56

Gott ha scritto:
05/09/2021, 9:05
Io andrei sicuramente sul Sentinel:
Hai detto tu che ti serve per EDC, e l'area cui fai riferimento di sicuro non causerebbe mai la minima necessità di sopravvivere due mesi lontano dalla civiltà difendendoti da orsi, nazisti e dinosauri.
:stralol: :stralol: :stralol:

Ma si, un coltellino, ma non troppo piccolo, ci vuole anche nelle "passeggiate rupestri" nei paraggi di casa, ed è quello che voglio comprare.
Il mio dubbio deriva dalla dicitura che tutti i Sentinel riportano sul sito ufficiale, compresi quelli con apertura a una sola mano che mi interessano:
"Lama slanciata e ultra-leggera, perfetta per tagliare un filo o aprire lettere"

Ma se dici che va bene.......

Avatar utente
Gott
Messaggi: 255
Iscritto il: 02/08/2020, 8:46
Località: Varallo (VC)

Re: Consiglio coltello EDC

Messaggio da Gott » 05/09/2021, 18:03

Non dico che va bene perché non lo possiedo e non l'ho mai usato.
Per l'EDC continuo a dire che Wenger e Opinel non si battono!
L'arsenale: Fenix RC09 & TK15,
Sofirn IF25, IF25A, SP31 2.0, SC31 pro, SP40, BLF LT1,
Wuben C3,
un bancale di Fulton MX-991/U ultramodificate...
Più qualche dozzina di cinesate anonime ed economiche per giocare al chirurgo :P

Avatar utente
AlVescu
Messaggi: 1304
Iscritto il: 24/12/2018, 17:25
Località: Gattinara (VC)

Re: Consiglio coltello EDC

Messaggio da AlVescu » 05/09/2021, 19:56

Gott ha scritto:
05/09/2021, 9:05
Io andrei sicuramente sul Sentinel:
Ok, ci penserò.
Grazie

Avatar utente
andrea
Messaggi: 575
Iscritto il: 01/01/2013, 8:56
Località: Thiene(VI)

Re: Consiglio coltello EDC

Messaggio da andrea » 06/09/2021, 12:39

Io di coltelli ne ho veramente tanti, da wenger a leatherman e tante altre marche, ma da un anno a questa parte, come edc, porto solo ed esclusivamente victorinox huntsman.

Inviato dal mio MAR-LX1A utilizzando Tapatalk


Avatar utente
AlVescu
Messaggi: 1304
Iscritto il: 24/12/2018, 17:25
Località: Gattinara (VC)

Re: Consiglio coltello EDC

Messaggio da AlVescu » 06/09/2021, 16:21

L'Untsman era in ballottaggio con l'Evolution S17.
Alla fine ho preso il secondo, molto simile, anche se leggermente più corto, per via del blocco lama.
In effetti è quello che uso di più, ma ora vorrei una sola lama, senza altro, da mettere in tasca o nel marsupio per le brevi passeggiate nei boschi vicino casa, in sostituzione dell'Herbertz della prima foto.
Adesso ti faccio ridere: lo strumento che uso di più dell'Evolution è la pinzetta :lol:
Non per me, ma per i tanti che trovo in giro con punte di spine o scaglie di legno nelle mani. :facepalm:

Clipper
Messaggi: 22
Iscritto il: 23/07/2021, 13:48

Re: Consiglio coltello EDC

Messaggio da Clipper » 03/10/2021, 21:31

AlVescu ha scritto:
06/09/2021, 16:21
Adesso ti faccio ridere: lo strumento che uso di più dell'Evolution è la pinzetta :lol:
Non per me, ma per i tanti che trovo in giro con punte di spine o scaglie di legno nelle mani. :facepalm:
Io per quello, invece, uso spesso la pinzetta della Victorinox Swiss Card che ho insieme alla carta di credito nel portafogli (che mi ha salvato anche quando mi serviva una penna, uno stuzzicadenti o un cacciavitino) ;)

Rispondi