Equipaggiamento artico

Le vostre escursioni e i vostri viaggi con al fianco le vostre fedeli torce.
Rispondi
Boniek94
Messaggi: 77
Iscritto il: 22/01/2017, 21:40

Equipaggiamento artico

Messaggio da Boniek94 » 23/01/2017, 22:02

Buonasera ragazzi,
Mi trovo pienamente soddisfatto di questo forum tocca praticamente tutti i miei interessi e hobby, non sono però riuscito a trovare nemmeno un topic che tocchi in generale tutto ciò che voi ritenete fondamentale avere con voi nelle vostre uscite a partir dal vestiario fino agli accessori.
In particolare vorrei discutere con voi dell'equipaggiamento da metter nello zaino per partire per la lapponia e starci 1 settimana.
Il mio programma sarà di sostare un paio di giorni ad Helsinki per poi spostarmi 5 giorni nell"estremo nord in un hotel che mi faccia da campo base per fare 3 o 4 escursioni anche estreme (notturne con sci di fondo/ciaspole/slitte/motoslitte) il tutto per ammirare l'aurora boreale :)

Parto dall'abbigliamento per le uscite in questo primo th poi piano piano giornalmente vorrei editarlo con voi aggiungendo accessori e extra fondamentali.

Per il vestiario utilizzerò una classificazione a strati:

Intimo e calze:
Ho letto che l'intimo di lana è consigliato ma pareri personali me lo han sconsigliato preferendovi un cotone misto sintetico. Ho provato calzini in cotone misto pile e mi da una sensazione di freddo già sulle ns montagne quindi lo eviterei puntando quindi su un doppio calzino di cotone misto elastane molto spesso.

Primo strato
-sup.: Maglia termica sintetica di buona fattura (anche senza esagerare mi pare che le termiche da sci decathlon sian più che suff.)
-inf.: calzamaglia termica sempre sintetica


Secondo strato (a):
Sup: Felpa pesante in sintetico o maglione in cachemire? Qua son indeciso io non ho mai utilizzato pile nylon e altro in alte concentrazioni ma molti ne parlan bene. Posseggo vari maglioni in vari filati di lana pura e mi pare che cachemire sia una bomba in quanto calore/leggerezza e traspirazione praticamente imbattibile ma magari i misti a questo livelli funzionan meglio.
Inf: occorre secondo voi uno strato intermedio tra la calzamaglia e i pantaloni tipo da sci quindi con fodera in pile, imbottitura termica ed esterno antivento e idrorepellenti?

Secondo strato (b) (solo per temperature estreme o viaggi in motoslitta)
Sup: da aggiungere tra la termica e la felpa/maglione mi trovo molto bene con le maglie climacool adidas manica lunga mi paiono un'ottimo compromesso di leggerezza e traspirazione essendo meno aderenti delle termiche vere e proprie mi pare sian ottime come strato intermedio.

(?) Terzo strato??
-Sup: ho letto su alcune guide che conviene indossare sottogiubbini leggeri tipo piumini north face con alto fill power prima del parka per migliori rendimenti ma secondo me si rischia solo di soffocare dal caldo e azzerare la traspirazione già difficoltosa con molti strati inferiori. Qualcuno ha esperienze di questo tipo con due piumini? (Sicuramente con questa configurazione va tolto almeno uno strato inferiore a mio parere ma si rischia di acquistare volume e umidità interna senza davvero aumentare sensibilmente il calore trattenuto).

-Strato esterno:
-sup: mi son fissato sul parka expedition della canada goose, mi son informato un po' in giro anche tecnicamente e ne ho provati alcuni e a mio parere non si trova di meglio (a meno che salite di gamma ad esempio il canada goose da spedizione artica Immagine )
-inf: pantaloni da sci con fodera in pile, imbottitura termica e rivestimento esterno antivento e antiacqua tipo goretex (qui non so consigliare una marca o modello ma ne ho viste molte probabilmente accettabili)

Accessori:
-Secondo voi meglio guanti da neve professionali oppure le moffole in pura lana con sottoguanto in pile? Gli scaldamani tipo quello di cisalfa me li han sconsigliati diventano troppo caldi a contatto sulle mani.
-Colbacco in pelliccia animale (o sintetica?)
-Solette riscaldanti?

Scarponi:
Li ho lasciati per ultimi perché non so assolutamente che pesci pigliare sulle calzature, voi cosa consigliate?


Per ora ho scritto abbastanza. Aspetto vostri consigli e suggerimenti per approfondire e correggere questa prima.parte, più tardi inizieremo a discutere degli accessori e utensili.

Inviato dal mio SM-G935F utilizzando Tapatalk

Avatar utente
P.P.
Messaggi: 19696
Iscritto il: 15/12/2011, 18:05

Re: Equipaggiamento artico

Messaggio da P.P. » 24/01/2017, 8:08


O
ttime considerazioni :segreto: .

Mi permetto solo di dire che molto - tra le scelte - può dipendere se ci sia gran freddo o se
tale sia accompagnato anche dal vento, il quale a livello del corpo abbassa tremendamente
la sopportazione dei gradi sottozero e chiede molta più protezione.

In più è da capire se la notte si sosterà in una stanza calda o se si sta ( spero di no ) in un rifugio
alla " bell'e meglio ", ove quindi anche lì occorra munirsi di sacchi a pelo specialistici e stufette.
...Sentire la luce scorrere nelle proprie vene...

abreyu1
Messaggi: 216
Iscritto il: 25/10/2016, 14:33

Re: Equipaggiamento artico

Messaggio da abreyu1 » 24/01/2017, 8:12

piu' tardi vedo di dare una risposta piu' completa ma ci tengo a precisare che in motoslitta o con le slitte con cani ti forniscono giacca e pantaloni da indossare sopra al tuo equipaggiamento...

Avatar utente
julian
Messaggi: 756
Iscritto il: 01/12/2015, 11:47
Località: roma

Re: Equipaggiamento artico

Messaggio da julian » 24/01/2017, 17:57

Come strato intermedio, hai visto qualche pile con tecnologia windstopper, primaloft o polartec, ne parlano veramente bene, soprattutto per la traspirabilità...
Se fai parecchio movimento la traspirabilità è la prima cosa su cui devi puntare, poi a metterti un maglione in più fai sempre intempo, ma quando passi dal sudare allo stare fermo, congeli in un attimo

Boniek94
Messaggi: 77
Iscritto il: 22/01/2017, 21:40

Re: Equipaggiamento artico

Messaggio da Boniek94 » 04/01/2021, 20:49

Alla fine in Lapponia ci sono stato a febbraio 2020. E devo dire che nonostante la temperatura minima toccata una notte in esplorazione esterna a piedi di -23°C non ho praticamente mai avuto freddo.
Se mai a qualcuno interessi farò volentieri una lista di vestiti utilizzati.

Inviato dal mio Mi 9 Lite utilizzando Tapatalk


Avatar utente
GANOCERDO
Messaggi: 106
Iscritto il: 01/12/2020, 21:40

Re: Equipaggiamento artico

Messaggio da GANOCERDO » 04/01/2021, 21:29

Boniek94, i capi della canada goose sono ottimi, ne possiedo uno da 15 anni quando ancora in Italia erano poco conosciuti, ed è come nuovo. Tieni però presente che sono pesantissimi e paghi anche tanto la "fama modaiola" che si sono fatti. Il mio lo pagai 500 euro, ora lo trovi a 750 euro, e non è colpa dell'inflazione. L'expedition parka, il resolute parka, lo snow mantra, sono fatti per non sentire freddo anche quando stai fermo. Li vedo però troppo pesanti e rigidi per una escursione confortevole dove ti devi muovere tanto. Hai mai pensato all Hymalaian parka della North Face? Oppure ad altre marche con vocazione più alpinistica rispetto a canada goose? Sono capi altrettanto caldi ma più leggeri e ti lasciano più libertà di movimento. Di contro un pò meno robusti ma costano la metà.

Boniek94
Messaggi: 77
Iscritto il: 22/01/2017, 21:40

Re: Equipaggiamento artico

Messaggio da Boniek94 » 04/01/2021, 21:48

GANOCERDO ha scritto:Boniek94, i capi della canada goose sono ottimi, ne possiedo uno da 15 anni quando ancora in Italia erano poco conosciuti, ed è come nuovo. Tieni però presente che sono pesantissimi e paghi anche tanto la "fama modaiola" che si sono fatti. Il mio lo pagai 500 euro, ora lo trovi a 750 euro, e non è colpa dell'inflazione. L'expedition parka, il resolute parka, lo snow mantra, sono fatti per non sentire freddo anche quando stai fermo. Li vedo però troppo pesanti e rigidi per una escursione confortevole dove ti devi muovere tanto. Hai mai pensato all Hymalaian parka della North Face? Oppure ad altre marche con vocazione più alpinistica rispetto a canada goose? Sono capi altrettanto caldi ma più leggeri e ti lasciano più libertà di movimento. Di contro un pò meno robusti ma costano la metà.
Assolutamente d'accordo. Difatti alla fine ho rinunciato all'expedition parka di Canada Goose per il prezzo eccessivo e son partito con in semplicissimo giubbino da Sci. Alla fine ha fatto il suo compito benissimo, perché realmente ciò che fa la differenza in assenza di pioggia e vento è il primo strato.
Se poi parliamo di motoslitta o resistere a temporali di pioggia allora un giubbino di altissima qualità è d'obbligo. Ma solamente per il freddo diciamo che va tutto bene.

Inviato dal mio Mi 9 Lite utilizzando Tapatalk


elucefu
Messaggi: 101
Iscritto il: 28/10/2016, 11:49

Re: Equipaggiamento artico

Messaggio da elucefu » 04/01/2021, 23:53

Giaccone forclaz arctic 500 da decathlon, ho una vecchia versione di un giaccone simile da 8 anni e mi trovo benone, fino a 0 gradi lo indosso con la sola maglietta, il mio lo davano per -25gradi, in Norvegia ad ottobre nelle giornate fredde con un pile in polartec quasi sudi (stando fermi ovviamente, non sono giacche traspiranti)

Rispondi