Stoppino nelle lampade ad olio/petrolio/alcol ecc...

Ci si scambia opinioni su un po' di tutto quello che non riguarda torce e simili.
Rispondi
HighLumens
Messaggi: 82
Iscritto il: 06/03/2011, 20:22

Stoppino nelle lampade ad olio/petrolio/alcol ecc...

Messaggio da HighLumens » 27/05/2011, 19:54

Mi chiedevo, quando si usa una lampada ad olio (tipo quella di Aladino ;) ) o una a petrolio o qualunque altra di questo tipo, come fa la fiamma a non propagarsi dalla punta dello stoppino alla base, dove c'è tutto il combustibile?

In internet ho letto che si può anche riempire una scatoletta di tonno con il combustibile, mettere lo stoppino un pò dentro e un pò fuori e la fiamma (accesa dalla parte esterna) non oltrepassa il punto dove lo stoppino tocca la scatoletta. Basta così poco a fermare il propagarsi del fuoco?
Preon Stealth Black

Avatar utente
Ultimo Katun
Messaggi: 830
Iscritto il: 24/02/2011, 22:45
Località: Roma
Contatta:

Re: Stoppino nelle lampade ad olio/petrolio/alcol ecc...

Messaggio da Ultimo Katun » 30/05/2011, 22:02

HighLumens ha scritto:Mi chiedevo, quando si usa una lampada ad olio (tipo quella di Aladino ;) ) o una a petrolio o qualunque altra di questo tipo, come fa la fiamma a non propagarsi dalla punta dello stoppino alla base, dove c'è tutto il combustibile?

In internet ho letto che si può anche riempire una scatoletta di tonno con il combustibile, mettere lo stoppino un pò dentro e un pò fuori e la fiamma (accesa dalla parte esterna) non oltrepassa il punto dove lo stoppino tocca la scatoletta. Basta così poco a fermare il propagarsi del fuoco?
Per bruciare occorre il combustibile ed il comburente; il combustibile è l'olio, petrolio, ecc. Il comburente è (in questo caso) l'ossigeno dell'aria ed in parte lo stoppino stesso (che si consuma), se lo stoppino entra in un contenitore che "soffoca" lo sviluppo della fiamma, la fiamma resta fuori del contenitore. I casi comunque vanno esaminati punto per punto, alcuni serbatoi che contengono poco carburante (tipo benzina) possono avere ossigeno a sufficienza per l'innesco dei vapori ed allora scoppia (perchè il vapore incendiato si espande violentemente).
 
 

Avatar utente
Davide84
Messaggi: 239
Iscritto il: 04/05/2011, 17:55

Re: Stoppino nelle lampade ad olio/petrolio/alcol ecc...

Messaggio da Davide84 » 15/06/2011, 11:30

Ultimo Katun ha scritto: Per bruciare occorre il combustibile ed il comburente; il combustibile è l'olio, petrolio, ecc. Il comburente è (in questo caso) l'ossigeno dell'aria ed in parte lo stoppino stesso (che si consuma), se lo stoppino entra in un contenitore che "soffoca" lo sviluppo della fiamma, la fiamma resta fuori del contenitore. I casi comunque vanno esaminati punto per punto, alcuni serbatoi che contengono poco carburante (tipo benzina) possono avere ossigeno a sufficienza per l'innesco dei vapori ed allora scoppia (perchè il vapore incendiato si espande violentemente).
 
 
Non avrei saputo spiegarlo meglio... ;)
Velut Ignis Ardens

Pratoazzurro
Messaggi: 2
Iscritto il: 04/10/2018, 13:01

Re: Stoppino nelle lampade ad olio/petrolio/alcol ecc...

Messaggio da Pratoazzurro » 24/10/2018, 16:47

Buon pomeriggio,

informo che nella pagina viewtopic.php?f=11&t=15668 di questo sito ho dato una spiegazione più articolata e corretta alla domanda di Highlumens rispetto a quella data da Ultimo Katum.
Aggiungo inoltre che lo stoppino non è comburente assieme all'ossigeno, come scritto da Katun, ma combustibile assieme all'olio o all'alcool: il combustibile fornisce le calorie della combustione (olio, alcool, cera, carta o stoffa dello stoppino, cherosene ecc.), il comburente è ciò che permette a tale combustione di verificarsi. Questo però vale solo per gli stoppini infiammabili: in cotone, carta, canapa ecc. non per gli stoppini non infiammabili: fibra di vetro. In quest'ultimo caso lo stoppino non è combustibile (ma nemmeno comburente) bensì luogo meccanico ove il combustibile evapora e s'infiamma (bruciatore).

Avatar utente
lock
Messaggi: 1283
Iscritto il: 05/03/2015, 14:33

Re: Stoppino nelle lampade ad olio/petrolio/alcol ecc...

Messaggio da lock » 26/10/2018, 9:40

Pratoazzurro ha scritto:Buon pomeriggio,

informo che nella pagina viewtopic.php?f=11&t=15668 di questo sito ho dato una spiegazione più articolata e corretta alla domanda di Highlumens rispetto a quella data da Ultimo Katum.
Aggiungo inoltre che lo stoppino non è comburente assieme all'ossigeno, come scritto da Katun, ma combustibile assieme all'olio o all'alcool: il combustibile fornisce le calorie della combustione (olio, alcool, cera, carta o stoffa dello stoppino, cherosene ecc.), il comburente è ciò che permette a tale combustione di verificarsi. Questo però vale solo per gli stoppini infiammabili: in cotone, carta, canapa ecc. non per gli stoppini non infiammabili: fibra di vetro. In quest'ultimo caso lo stoppino non è combustibile (ma nemmeno comburente) bensì luogo meccanico ove il combustibile evapora e s'infiamma (bruciatore).
Grazie per l'info... :)

Inviato dal mio K6 utilizzando Tapatalk


Rispondi