[Recensione] - Niwalker ES2 - 21700, teste intercambiabili (Cree, Seoul, Luminus , Nichia, Samsung, Osram) - by Lock

Qui trovate le recensioni degli utenti
Rispondi
Avatar utente
lock
Messaggi: 1637
Iscritto il: 05/03/2015, 14:33

[Recensione] - Niwalker ES2 - 21700, teste intercambiabili (Cree, Seoul, Luminus , Nichia, Samsung, Osram) - by Lock

Messaggio da lock » 12/01/2021, 19:31

Ciao a tutti…oggi vediamo la Niwalker ES2-V2A3: potente torcia multifunzione dotata di due teste intercambiabili e alimentata da una singola 21700. Qui il link della casa madre, qui il link del prodotto in oggetto

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine


Confezione e contenuto
La Niwalker ES2 arriva in un piccolo scatolino di cartone rigido dalla forma quadrangolare. All’interno, disposti ordinatamente, troviamo tutti gli accessori. Nel mio caso la confezione comprende:
• Torcia Niwalker ES2
• O-ring di ricambio
• Manuale d’uso
• Testa 1x CREE XPL HD V6
• Testa 1x CREE XPL HI V3
• Testa 3x CREE XPL HI V3
• Testa 3x Seoul 365nm UV light

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine


Caratteristiche principali e specifiche tecniche
  • Equipaggiamenti LED disponibili:
    • 1x Osram CSLNM1.TG White LED
    • 1x Osram CSLNM1.TG Green LED
    • 1x Osram CSLNM1.TG Blue LED
    • 1x Osram CSLNM1.TG Orange LED
    • 1x Osram CSLPM1.TG White LED
    • 3x Samsung LH351D 4000K CRI90
    • 3x Luminus SST20 NW CRI95
    • 3x Nichia NVSL 219BT 3500-4500K CRI90
    • 1x CREE XPL HD
    • 1x CREE XPL Hi
    • 3x CREE XPL HD
    • 3x CREE XPL HD
    • 1x Seoul 365nm UV light
    • 3x Seoul 365nm UV light
  • Potenza massima singola testa: fino a 3572 lm utilizzando la testa 3x XPL HD V6 CW
  • Il design a corrente costante offre massima potenza ed elevati runtime
  • Interruttore elettronico di coda multifunzione
  • Batteria: 1x21700
  • Memory Mode per l'accesso all’ultimo livello utilizzato
  • Protezione termica contro il surriscaldamento
  • Corpo costruito interamente in alluminio militare con anodizzazione dura di tipo III
  • Ampie alette di dissipazione per la dispersione del calore prodotto[/b]
  • Waterproof secondo lo standard IPX8
  • Dimensioni:
    • Lunghezza: 119mm
    • Diametro Testa 51mm x 33 mm
    • Diametro Corpo: 27.8 mm
    • Diametro tailcap 31.5 mm
  • Peso: 150g senza batteria, 220g circa con batteria 21700

Il corpo e i materiali:
La Niwalker ES2 è una torcia multifunzione potente e compatta. La sua particolarità principale è quella di possedere due teste intercambiali che consentono infinite configurazioni. E’ infatti possibile utilizzare, sulla torcia, teste con caratteristiche completamente differenti fra loro: ad esempio è possibile montare una testa che produca un fascio flood (tipo 3xCREE XPL HD) ed una che produca un fascio un po’ più throw (tipo 1xCREE XPL HI), oppure montare una testa con tinta High Cri (Nichia) ed una con tinta Cool White mescolando le tinte quando accese contemporaneamente.

Immagine

Immagine

Immagine

Tra gli accessori disponibili all’acquisto vi sono anche teste equipaggiate con LED che producono luce Rossa, Verde e UV. Insomma le combinazioni sono davvero tante.
Oltre a questo la Niwalker ES2 possiede un interfaccia di tutto rispetto, con tante funzioni interessanti, prima fra tutte la possibilità di poter selezionare ed utilizzare indipendentemente le due teste. Inizalmente ho avuto difficoltà a destreggiarmi tra tutte le funzioni nascoste, ma dopo un po’ ci ho preso la mano e sono riuscito a padroneggiare interamente l’interfaccia. L’utilizzo delle funzioni base “accensione, spegnimento e variazione della luminosità” è semplice ed intuitivo.
Tutte le teste sono dotate di lente TIR (Total Inner Reflection) che nel caso di triplo LED sembrerebbero essere le famose “Carclo 10507”.
Sotto le lenti, solo per quelle con triplo LED, è possibile anche installare guarnizioni fluorescenti di differenti colorazioni. Tutto davvero molto intrigante!!

Immagine

La qualità costruttiva è ottima, bella la zigrinatura sul corpo che ne aumenta il grip ed anche la godronatura sulle teste che agevola le operazioni di disassemblaggio. Gli spessori sono abbondanti, la torcia è molto compatta ed anche piuttosto pesantuccia. La sensazione è di assoluta robustezza, sembra quasi di tenere tra le mani un piccolo blocco di metallo pieno.

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

Sotto la testa spiccano le profonde e spesse alette di dissipazione. Funzionano molto bene sui livelli medio alti. Al Turbo, se ad esempio si utilizzano teste 3xCREE XPL, viste le notevoli potenze in gioco, il calore aumenterà vertiginosamente in due/tre minuti. Se la temperatura sale eccessivamente, interviene lo stepdown termico a protezione di LED, circuito e batteria.

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

La particolare forma impedisce il rotolamento su superfici inclinate.

Immagine

Lo switch per la gestione dell’interfaccia si trova in coda. Esso è metallico, dalla corsa breve, particolarmente reattivo e leggermente incassato. Il Tailcap è piatto quindi è consentito l’utilizzo della torcia in tailstanding. Due forellini allungati permettono l’inserimento di laccetti da polso o piccoli moschettoni.

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

La ES2 è essenzialmente divisibile in due parti: Testa (con le due teste intercambiabili) e corpo.

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

I contatti con la cella sono garantiti, al polo positivo, da un bottone dorato molto spesso e sporgente mentre al polo negativo da una grande molla dorata particolarmente rigida.

Immagine

Immagine

I filetti sono larghi e scorrevoli, non sono anodizzati ma è comunque possibile il lockout fisico dell’interfaccia poiché il circuito di alimentazione non viene chiuso dai filetti ma dal un sottile cilindro metallico presente all’interno del corpo. Sarà quest’ultimo infatti ad effettuare la battuta sul contatto negativo circolare presente sulla testa della torcia e a chiudere quindi il circuito di alimentazione.

Immagine

Immagine

Immagine

I contatti con le teste intercambiabili, invece, sono garantiti da un bottone sporgente dalla parte della torcia mentre, dall’altro lato, da un bottone piatto non sporgente o da una molla. Non ho ben capito come mai alcune teste montano un contatto piatto ed altre una molla. Anche i filetti delle teste non sono anodizzati.

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

In prossimità di ogni filetto è presente un o-ring e che impedisce all’acqua ed allo sporco di penetrare all’interno della torcia. La ES2 è classificata come waterproof secondo lo standard IPX8.

Immagine

Le lenti sono in vetro minerale con trattamento antiriflesso.

Immagine

Immagine

La lente della testa UV in mio possesso è scura e credo serva a filtrare ulteriormente, alla lunghezza d’onda desiderata (365nm), la luce prodotta dai tre led UV.

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

Sulla ES2 Non è presente alcuna porta di ricarica.

Ben fatta l’anodizzazione di tipo HAIII e la finitura leggermente opaca. Il lettering è ben centrato ma non mi fa impazzire. Quell’ “ES2” stampato in grande al centro della testa (font un po’ troppo sempliciotto) e la scritta “Niwalker” rivolta verso avanti (sottosopra rispetto all’altra scritta) lasciano un tantino a desiderare.

Immagine

Immagine

Immagine

Visti i grandi assorbimenti è consigliabile, per questo modello, solo ed esclusivamente l'uso di celle di qualità High Drain.


Interfaccia Utente
La Niwalker ES2 possiede come caratteristica principale la possibilità di sostituire a piacimento le sue due teste, e quindi di poter essere equipaggiata con il LED o con combinazioni di LED che più ci aggradano. Infatti è possibile scegliere tra una moltitudine di teste accessorie con LED colorati, a tinta fredda, calda, Hi CRI e addirittura UV.

Single or Dual Head
Le teste della ES2 possono essere accese contemporaneamente ma anche singolarmente. Quindi è possibile utilizzare, ad esempio, solo la testa di destra, o solo quella di sinistra, ma anche accenderle contemporaneamente con la possibilità di mescolare tinte e fasci differenti. Le soluzioni sono davvero tantissime.
Per selezionare quale testa utilizzare si dovrà procedere in questo modo:
• Doppio click sullo switch e mantenerlo premuto per accedere all’Options Mode
• A questo punto, in maniera ciclica, le teste della torcia inizieranno ad attivarsi sulla modalità Low. Rilasciando lo switch si effettuerà quindi la selezione.
• Se ad esempio si vuole utilizzare solo la testa di destra, basterà rilasciare lo switch quando essa si sarà attivata durante l’Options mode. Allo stesso modo , se si vorranno utilizzare le due teste contemporaneamente, lo switch dovrà esser rilasciato quando le vedremo entrambe attive durante l’Options Mode.
• Dopo la selezione, la testa si disattiverà e la torcia uscirà dall’Options Mode per entrare nella modalità Standby, quindi pronta per l’utilizzo.

Accesso diretto al Turbo
Dalle modalità Standby, Firefly, Smooth e Stepped, doppio clic sullo switch per attivare rapidamente il Turbo. Sul manuale, in merito, si legge questo: “Dal momento che la potenza del turbo è molto alta, la lampada si riscalderà rapidamente, quindi non è consigliabile utilizzarla per molto tempo”.
In ogni caso un sistema di controllo termico è sempre attivo e la torcia, qualora si raggiungessero temperature troppo elevate, ridurrà automaticamente l’output.

Special Mode
• Con tre click consecutivi è possibile accedere al Voltage Detection
• Con ulteriori due click è possibile accedere ad altre differenti modalità: Bicycle Mode, Candle Light Mode, Beacon e Strobe.
• Per le modalità Candle e Bicycle è disponibile anche un’opzione nascosta: click prolungato sullo switch per regolare la luminosità

Low Power Reminder
Quando la batteria ha una capacità residua inferiore al 20%, il LED lampeggerà 5 volte ogni 30 secondi, per avvisare l’utente che è arrivato il momento di ricaricare la cella.

Flash Alternately
• Dallo standby Mode, sei click consecutivi per accedere alla modalità di flash alternato. Le torcia entrerà in una modalità stroboscopica alterando l’accensione delle due teste. (Ho provato questa funzione quando sulla torcia erano montate la testa 3xCree XPL HI e quella 3xSeoul UV, e sembrava davvero di stare in discoteca. XD)
• Premere e tenere premuto lo switch per regolare la luminosità
• Semplice click per passare in modalità OFF

Lockout
4 click per passare dalla modalità Standby a Lockout e viceversa. Tre lampeggi confermeranno l’avvenuto blocco/sblocco dell’interfaccia.
Quando la torcia è bloccata, ogni funzione verrà disabilitata ed al click dello switch verrà emesso un singolo lampeggio sul livello Low.

Stepped Ramping e Smooth Ramping
Da torcia accesa con un triplo click si passa dallo “Stepped Ramping” allo “Smooth Ramping” e viceversa. Il passaggio da una modalità all’altra avviene senza alcuna segnalazione tramite lampeggio.
Lo Stepped Ramping, dal livello Low al livello High, ha ben 9 livelli di output selezionabili, tutti ben spaziati fra loro. Per passare da un livello all’altro basta tenere premuto lo switch.
Lo Smooth ramping, invece, non possiede livelli di output predefiniti, ma è l’utente a selezionare la luminosità semplicemente fermando il ramping sul livello più idoneo ai suoi scopi. Il ramping, per passare dal livello più basso a quello più alto (e viceversa) impiega all’incirca 3 secondi. Il raggiungimento del massimo o del minimo non sono segnalati come visto in altre torce ad esempio con un lampeggio.
Ovviamente è disponibile sia il ramping crescente che decrescente per entrambe le modalità
Il turbo in entrambi i casi è sempre richiamabile rapidamente con un doppio click.
A seguire uno schema riassuntivo dell’interfaccia ed un riepilogo delle Main Features

Immagine

Immagine


Tinta, fascio e beamshot
Come abbiamo visto, tutte le teste della ES2 possiedono una lente TIR di qualità. Ovviamente il fascio prodotto da una testa con triplo LED è più flood rispetto al fascio prodotto da una testa con singolo led.
Il fascio prodotti da teste con stessa lente e differente LED sono piuttosto simili fra loro, vi è solo qualche leggera differenza dovuta appunto alla tipologia di LED utilizzato. Ho potuto constatare ciò ad esempio comparando le due teste in mio possesso (1x Cree XPL-HI e 1x Cree XPL-HD). La differenza in termini di ampiezza di fascio e di tiro tra le due è presente ma non in maniera così evidente soprattutto ad occhio nudo. Ovviamente il led decupolato HI ha mostrato un tiro maggiore.
IL livello "Moonlight” è comodissimo per utilizzare la torcia per le brevissime distanza senza disturbare la vista quando ad esempio ci si trova in totale oscurità.

Immagine

A seguire qualche scatto al Turbo con la ES2 in configurazione 3xCREE XPL-HI + 1xCREE XPL-HI

Beamshot 1
Immagine

Beamshot 2
Immagine

Beamshot 3
Immagine

Beamshot 4
Immagine

Beamshot 5
Immagine

Beamshot 6
Immagine

Beamshot 7
Immagine


Considerazioni finali
La Niwalker ES2 è torcia interessante sotto svariati punti di vista: offre infinte possibilità di configurazione grazie alle due teste intercambiali e a tutte quelle accessorie disponibili all’acquisto.

Costruita in maniera impeccabile, con materiali di qualità e spessori abbondanti presenta una bella anodizzazione opaca e una lavorazione con godronatura sul corpo e sulle teste. Il lettering non mi ha convinto più di tanto, si poteva sicuramente fare di meglio.

Il peso è abbondante, e le dimensioni della testa la rendono un tantino ingombrante per portarla comodamente in tasca.

L’interfaccia utente è completa e ricorda vagamente Anduril. Tante funzioni tutte interessanti. Possibilità di utilizzare le due teste in maniera indipendente, accesso diretto al Turbo, Stepped e Ramping Mode, Memory mode, Strobo, Beacon, Candle Mode e Bicycle Mode (queste ultime due funzioni sono anche dimmerabili)

Il controllo della temperatura funziona in maniera efficace e protegge la torcia da eventuali surriscaldamenti.

Torcia potente, compatta, robusta, versatile e configurabile a piacimento. Insomma un prodotto sicuramente da consigliare!!

Grazie per la lettura...ne discutiamo qui!!!

Rispondi