Recensione Caricabatterie XTAR VC4S

Nimh..LiPo...LiIo.....ecc.....
Rispondi
ro.ma.
Messaggi: 6500
Iscritto il: 12/06/2012, 0:40
Località: Genova

Recensione Caricabatterie XTAR VC4S

Messaggio da ro.ma. » 22/05/2019, 21:30

Caricabatterie XTAR VC4S

Il caricabatterie XTAR VC4S mi è stato mandato direttamente da XTAR per la recensione.

Immagine




Per le caratteristiche e i dati tecnici del prodotto: www.xtar.cc/charger/vcseries/2019/0430/411.html


Caratteristiche Principali dell’ XTAR VC4S:

• Vedi chiaramente cosa sta succedendo con le batterie
• Ampiamente compatibile
• Carica rapida QC3.0, Max 3A per singolo slot
• Provare la capacità effettiva delle batterie, massimizzare la durata delle batterie
• Ingresso micro USB, carica ovunque
• Rilevamento intelligente per risparmiare tempo
• Rileva automaticamente il tipo di batteria
• Molteplici protezioni garantiscono la ricarica sicura
• Alta precisione, autospegnimento quando è completamente carico
• Attivazione “0V”, ripristina le batterie eccessivamente scariche

Specifiche:

Modello: VC4S
Entrata: QC3.0 (5V-3A / 9V-2A)
Corrente costante: 3Ax1 / 2Ax2 / 1Ax4 / 0.5Ax4
Interruzione automatica della carica (Voltaggio): 4,2±0,05V / 1,45±0,1V
Interruzione automatica della carica (Amperaggio): =120 mA
Temperatura d’Uso: 0-40°C
Dimensioni: lunghezza 149 mm x larghezza 115 mm x altezza 35 mm
Peso: 212 grammi



Compatibile con batterie Li-ion/IMR/INR/ICR da 3,6 V / 3,7 V:
10440 14500 14650 16340 17335 17500 17670 18350 18490 18500 18650 18700 20700 21700 22650 25500 26650 32650.
1.2VNi-MH/Ni-CD: AAAA / AAA / AA / A / SC / C / D
Nota: non è possibile caricare batterie 20700/21700 protette.


Immagine

----------------------------------------------------------------------------



Immagine



La Confezione:

L’XTAR VC4S mi è arrivato in una confezione di cartone bianco. Sui quattro lati della scatola vengono messe in rilievo, in 5 linguaggi europei compreso l’Italiano, le principali caratteristiche che contraddistinguono il nuovo caricabatterie XTAR VC4S.
Anteriormente spicca la foto dell’ XTAR VC4S con il nome del prodotto, il tipo di connessione (USB), display (LCD) e tipo di batterie supportate ( Li-ion, Ni-MH).
Posteriormente vengono elencate altre caratteristiche basilari del prodotto.

Immagine

Immagine


Nei due lati della scatola troviamo scritte altre informazioni relative all’XTAR VC4S come la compatibilità con le batterie.

Immagine


Aperta la scatola troviamo caricabatterie ed accessori dentro una sacca di plastica grigia (Hop-pocket) richiudibile, con sopra stampato il logo “XTAR”, utile per il trasporto.
All’interno sono presenti:

- XTAR VC4S
- Cavo Micro USB
- Manuale

Immagine

Immagine


Il cavo USB/Micro USB, presente nella confezione, è lungo 80 cm e presenta la scritta “XTAR” sul connettore USB e la scritta 2.5A su quello MicroUSB. Il connettore USB ha il classico colore arancione che contraddistingue la compatibilità al protocollo di carica rapida QC3.0.

Immagine

Immagine

-----------------------------------------------------------------------------



Immagine



Il caricabatterie XTAR VC4S:


Dopo l’uscita del carica batterie VC2S, la XTAR presenta la versione con quattro postazioni di ricarica e cioè il VC4S.
Con l’XTAR VC4S, possiamo caricare batterie di vari tipi e formati come le Li-ion /IMR /INR /ICR (3.6V / 3.7V) e le Ni-MH /Ni-CD (1.2V).
L’XTAR VC4S supporta il protocollo QC3.0 e fornisce un massimo di 3A per ogni singolo slot di ricarica. E’ dotato di un ampio schermo LCD a colori che visualizza lo stato di carica in tempo reale ed ha protezione contro cortocircuito, sovraccariche e surriscaldamento. E’ costruito con materiali ABS ignifugo, resistente al fuoco. E’ inoltre possibile, con il VC4S, riattivare batterie con bassa tensione eccessivamente scariche.

Sotto il display troviamo due tasti, dal clic ben udibile. Il tasto di sinistra con sopra la scritta “Disp.” serve per la commutazione del display su: Capacità, Corrente e Resistenza interna, mentre quello destro con sopra la scritta “Mode” serve per la scelta delle modalità che sono: Ricarica, Valutazione e Memorizzazione.

Immagine

Immagine


Lateralmente troviamo delle fessure per la dissipazione del calore prodotto durante l’esercizio.

Immagine


Le slitte, dove vanno alloggiate le batterie da ricaricare, hanno una corsa fluida e la giusta resistenza. I due vani laterali (CH1 e CH4) possono ospitare batterie grandi, tipo le Li-ion 32650, con diametro fino a 32 mm, mentre nei due centrali (CH2 e CH3) sono riuscito a farci entrare contemporaneamente una 21700 e una 18650. In tutti i vani è possibile, come scritto dalle specifiche, ricaricare anche batterie 20700 o 21700 (ma non protette) con lunghezza fino a 70mm.

Immagine

Immagine


Il caricabatterie XTAR VC4S è fornito di un ingresso Micro USB (QC3.0), compatibile con adattatori USB, Power bank e a Energia solare.

Immagine


Anche nella parte posteriore dell’XTAR VC4S troviamo sei fessure, su quasi tutta la larghezza del caricabatterie, che aiutano a smaltire il calore grazie anche a 6 piedini in gomma che rialzano leggermente il VC4S e danno stabilità evitando lo scivolamento.
Nella parte bassa vengono poi riportati i dati di targa ed è presente un’etichetta bianca con il dato identificativo dell’XTAR.

Immagine

Immagine



Il funzionamento:


Il caricabatterie XTAR VC4S ha tre modalità di funzionamento che possono essere selezionate con il tasto destro “Mode”:

1 - Modalità di Ricarica. In questo caso riconosce il tipo di batteria e si regola impostando tutto automaticamente.
2 - Modalità di Valutazione (Grading Mode) per avere la capacità effettiva della batteria attraverso una processo di carica, scarica e ricarica della batteria.
3 - Modalità di Memorizzazione (Store) in caso serva conservare la batteria ad una tensione nominale (1.2V o 3.7V) per salvaguardare la durata della stessa in caso non venga usata per lungo periodo.


Vediamo il comportamento dell’XTAR VC4S con la modalità di ricarica:

Una volta collegato il cavo USB/Micro USB ad una fonte di alimentazione compatibile (può anche essere il classico alimentatore del cellulare) e al carica batterie, il display del VC4S si accende in stand-by mostrando, in verde, le scritte CH1,CH2,CH3 e CH4 che corrispondono ai quattro canali disponibili.

Significato dei colori dell’indicatore LED:
Verde: stand-by/ completamente carica / processo di valutazione o stoccaggio terminato.
Rosso: auto-esame / carica /attivazione.

Immagine

Il display mostra quattro cerchi, assomiglianti a dei quadranti di orologio, che mostrano la tensione della batteria (0V a 4.2V - parte azzurrina) e la corrente di carica (da 0.5A a 3.0A – in blu).
Sopra questi cerchi abbiamo una piccola scritta blu che indica, in modalità di ricarica, capacità (CAP), corrente (CUR) o resistenza interna (IR), mentre sotto abbiamo l’indicazione dei mA di ricarica e il tipo di chimica della batteria (Li-ion o Ni-ME).

Quando si utilizza l’adattatore QC3.0, inserendo una batteria, se la sua resistenza interna è sufficientemente bassa, la ricarica sarà al massimo di 3A. Se carichiamo due batterie contemporaneamente allora sarà 2A per batteria. Se l’adattatore non supporta la ricarica rapida QC3.0, la corrente di carica sarà 2Ax1 per batteria singola e 1Ax2 per due batterie. Da alcune prove fatte con l'adattatore Qc3.0 sono riuscito a ricaricare (da 3V - 22 mΩ) una batteria 18650 da 3000 mAh in meno di un'ora e trenta minuti, mentre il tempo per ricaricare (da 3V - 28 mΩ) una batteria 21700 da 5000 mAh è stato di due ore e venti minuti.

Proviamo a vedere cosa cambia una volta inserita una batteria (in questo caso una Li-ion 18650 con adattatore QC3.0).
L’XTAR VC4S riconosce automaticamente il tipo di batteria inserita e si regola di conseguenza impostando, in questo caso, una ricarica massima di 3A. Vediamo che l’indicatore luminoso del canale utilizzato diventa di colore rosso (CH4). Vediamo poi sul display l’indicazione, in realtime, del voltaggio della batteria e la velocità di ricarica impostata (3A), abbiamo poi l’indicazione del tipo di chimica della batteria (Li-ion).
Cambiando, con il tasto “Disp.”, la visualizzazione sul display, leggiamo altre informazioni come i mAh caricati e la resistenza interna della batteria (milliohm).

Immagine

Immagine

Immagine


A fine carica il display mostra la scritta FULL alternata alla corrente di carica che risulta a 0 mA, inoltre l’indicatore luminoso del canale (CH4) diventa di colore verde. Misurata con un multimetro, la cella risulta caricata fino a 4.18V.

Immagine

Immagine

-----------------------------------------------------------------------------


Vediamo le indicazioni sul display inserendo una batteria di chimica diversa, in questo caso una AA Ni-MH da 1.2V.
In questo caso abbiamo una variazione della scala sull’indicazione circolare che ora sarà da 0V a 1.55V, e la scritta Ni-MH che identifica la chimica della batteria. Sto facendo altri test, ma succede che se metto in carica batterie AA a bassa resistenza il caricabatterie imposta la carica a 2A. Penso e spero che sia solo un errore sul display perché per queste batteria la corrente sarebbe troppo alta.

Immagine

Immagine

Immagine



Vediamo infine le indicazioni iniziali del display dell'XTAR VC4S quando siamo in Modalità di Valutazione (Grading Mode) e alla fine quando il display lampeggia mostrando la scritta "donE" e la capacità della batteria riscontrata.

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine



……e in Modalità di Memorizzazione (Store)

Immagine

Immagine

---------------------------------------------------------------------------


Vediamo il VC4S con i quattro slot occupati da quattro batterie di dimensioni diverse:

da sinistra: 16340, AA, 18650 e 21700 (non protetta).
Immagine





Conclusioni:

Mi sono trovato bene con il caricabatterie XTAR VC4S, semplice da usare, versatile e veloce. Con questo caricabatterie abbiamo la possibilità di ricaricare una cella velocemente ad un massimo di 3A grazie alla compatibilità col protocollo Quick Charge 3.0. Peccato che non ci sia la possibilità di scegliere la velocità di ricarica in caso si preferisca impostare manualmente i mAh da caricare. Dalle prove fatte in questi giorni ho riscontrato che la regolazione della velocità dipende in particolare dalla resistenza interna della batteria.
Oltre alla ricarica standard, abbiamo anche la possibilità di valutare e memorizzare la batteria ottenendo le informazioni sulla capacità effettiva della batteria e portare la stessa ad una tensione nominale, per la sua salvaguardia, in caso non venga usata per lungo periodo o per la sicurezza in caso di trasporto.
L’XTAR VC4S ha anche la funzione di attivazione 0V per ripristinare le batterie eccessivamente scariche.
In conclusione un caricabatterie dalle molteplici funzioni consigliato, in particolare, per chi ha bisogno di uno strumento veloce con impostazioni automatiche.
Grazie di aver letto la recensione.

Immagine
Ultima modifica di ro.ma. il 24/05/2019, 18:15, modificato 7 volte in totale.
-------------------------------------------------------

few218
Messaggi: 4531
Iscritto il: 29/11/2014, 9:48
Località: LT

Re: Recensione Caricabatterie XTAR VC4S

Messaggio da few218 » 23/05/2019, 9:28

Grazie a te per la recensione, ho solo una domanda, le 21700 protette sono ammesse?

L'unica miglioria che mi sarebbe piaciuta vedere su questo prodotto, visto che siamo a metà 2019, è una porta usb Type C al posto della classica micro usb

Avatar utente
Giuseppe Cree
Messaggi: 1066
Iscritto il: 01/01/2013, 5:34

Re: Recensione Caricabatterie XTAR VC4S

Messaggio da Giuseppe Cree » 23/05/2019, 9:36

Quoto per la porta USB, ho il vc2s e sembra decente, avesse avuto type C e possibilità di alloggiare le 26650 sarebbe stato perfetto.

Inviato dal mio Mi MIX 2 utilizzando Tapatalk


ro.ma.
Messaggi: 6500
Iscritto il: 12/06/2012, 0:40
Località: Genova

Re: Recensione Caricabatterie XTAR VC4S

Messaggio da ro.ma. » 23/05/2019, 13:13

Grazie di aver letto la recensione. Purtroppo la lunghezza max è 70mm e quindi 21700 ma solo non protette. Peccato per la porta Type C ormai presente su molti prodotti elettronici.
-------------------------------------------------------

Rispondi