Il forum italiano degli appassionati di torce elettriche e illuminazione

Oggi è 29/05/2017, 21:03
http://www.miboxer.com/

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]


nitecore



Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 26 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2, 3  Prossimo
Autore Messaggio
MessaggioInviato: 27/06/2016, 11:24 
Non connesso

Iscritto il: 21/05/2013, 21:58
Messaggi: 392
Ciao a tutti!

Qualcuno sa quale sia la massima differenza di voltaggio consigliata tra 2 o più batterie AA (ricaricabili) collegate in serie?
Nella guida batterie si parla di 0,1 V o addirittura 0,05 V facendo riferimento alle batterie agli ioni di litio....ma per le AA, avendo tensioni e chimica diversa, valgono gli stessi valori?


Top
 Profilo  
 
www.survivalshop.it
MessaggioInviato: 27/06/2016, 13:07 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 15/12/2011, 19:05
Messaggi: 18470

A
" titolo di sicurezza " la famiglia delle li-Ion è abbastanza più instabile che non quella
delle alkaline o ni-mh, pertanto una dovuta avvertenza è raccomandata sulle prime
( Ioni di Litio ricaricabili ) mentre sulle altre secondo me passa nettamente in secondo
piano ( per le alkaline o Ni-Mh al più si genera il " collo di bottiglia " che fa diminuire
l'autonomia nell'apparecchio usato o, se proprio, si rovina col tempo una cella ).

Dunque certe piccole differenze nella tensione delle celle Ni-Mh o Alkaline non le vedrei
affatto come pericolose, almeno da sentito dire nel web ( senti però altre voci nel forum,
io di elettrotecnica od elettronica non ne so nulla
.)

Diverso è il discorso del corto circuito che è sempre pericoloso per tutte le celle.

_________________
...Sentire la luce scorrere nelle proprie vene...


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: 28/06/2016, 0:19 
Non connesso

Iscritto il: 21/05/2013, 21:58
Messaggi: 392
spiegazione molto chiara, grazie :ok:


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: 29/06/2016, 20:16 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 04/10/2015, 18:23
Messaggi: 150
Per quanto riguarda la domanda di giova80 bisogna specificare alcune cose, tipo la chimica delle celle (come diceva P.P.) e -aggiungo io- l'assorbimento del carico.

Se andiamo ad alimentare una bilancia elettronica o un lumino da cimitero che assorbe -forse- qualche decina di mAh allora possiamo anche non badare troppo alla differenza di tensione tra una cella e l'altra. Se le correnti in gioco si fanno importanti (diciamo almeno 1Ah per 2AA in serie) allora è bene che le celle siano della stessa marca e modello e che le tensioni a vuoto siano molto simili, diciamo con differenze del 5% max

_________________
Che sia vera o che sia finta...l'importante sia una quinta


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: 30/06/2016, 10:24 
Non connesso

Iscritto il: 21/05/2013, 21:58
Messaggi: 392
quando ho posto la domanda diciamo che mi riferivo alle comuni batterie AA ricaricabili con chimica Ni-Mh.

Quindi se dovessimo ipotizzare una tensione di 1.48 V (carica al 100% e misurata a vuoto), il massimo scostamento tra due celle in serie da utilizzare in dispositivi con un certo assorbimento sarebbe 0.07 V ?


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: 30/06/2016, 11:39 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 06/11/2014, 0:18
Messaggi: 452
Località: Rovigo
giova80 ha scritto:
quando ho posto la domanda diciamo che mi riferivo alle comuni batterie AA ricaricabili con chimica Ni-Mh.

Quindi se dovessimo ipotizzare una tensione di 1.48 V (carica al 100% e misurata a vuoto), il massimo scostamento tra due celle in serie da utilizzare in dispositivi con un certo assorbimento sarebbe 0.07 V ?

Le NiMh a vuoto e cariche al 100%, dopo un po' che sono state tolte dal caricabatterie scendono intorno a 1,35V.

_________________
Armytek Wizard Pro NW - Astrolux S1 - Astrolux A01 "5 anni edition"


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: 01/07/2016, 2:56 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 31/08/2012, 22:37
Messaggi: 223
giova80 ha scritto:
quando ho posto la domanda diciamo che mi riferivo alle comuni batterie AA ricaricabili con chimica Ni-Mh.

Quindi se dovessimo ipotizzare una tensione di 1.48 V (carica al 100% e misurata a vuoto), il massimo scostamento tra due celle in serie da utilizzare in dispositivi con un certo assorbimento sarebbe 0.07 V ?


Secondo me dipende tutto da quello che ci devi fare, mi spiego meglio: il problema grpsso è il rischio di polarizzazione inversa per la batteria a capacità o carica minore (se va in polarizzazione inversa dubito che ne esca innocuamente, anzi credo proprio che muoia senza passare dal via). Quindi per assurdo potresti anche mettere in serie una Ni-MH appena tirata fuori dal caricatore a 1,5 V con una a 1,1 V a patto che tu ci scarichi per dire 50 mAh e poi ti fermi.
Le cose cambiano se le scarichi "a oltranza"...con due in serie probabilmente stresseresti la batteria a capacità minore ma comunque non dovresti arrivare a polarizzarla inversamente, ipotizzando che il disposotivo rilevi le batterie come scariche intorno a 2-1,6 v per la serie. Il pproblema grosso lo hai con serie da 4 ad esempio... lì magari il dispositivo aspettaa di arrivare a 3,2 V per staccare (0,8x4) quando magari sei a 1,2+1,2+1,2+(-0,3) = 3,3 V e lui ancora ciuccia.


Ultima modifica di fedcas il 01/07/2016, 16:11, modificato 1 volta in totale.

Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: 01/07/2016, 14:49 
Non connesso

Iscritto il: 21/05/2013, 21:58
Messaggi: 392
Interessante.
Quindi per le batterie ricaricabili agli ioni di litio (tipo 18650) il rischio sarebbe l'esplosione. Infatti nella guida batterie si afferma che <<Il problema è che tutte le batterie in serie sono “forzate” ad erogare la stessa energia per cui una più “stanca” può non farcela e venire particolarmente stressata tanto da poterne causarne l'esplosione>>.

Mentre per le batterie ricaricabili con chimica Ni-Mh il pericolo sarebbe la polarizzazione inversa, ipotesi tanto più concreta con 4 celle in serie.

Però mi sorgono alcune domande:
-con la polarizzazione inversa le conseguenze quali sarebbero? Cella da buttare e corto della torcia/dispositivo? O anche con le AA Ni-Mh è possibile l'esplosione?
-Quale il voltaggio prudenziale oltre il quale non conviene scaricare una Ni-Mh collegata in serie in modo da non stressarla? (evitando magari un repentino calo di tensione)
- Infine, facendo un esempio concreto, c'è una max differenza di tensione tra le celle che deve essere osservata per alimentare un torcia con 4 AA Ni-mh in serie tipo Nitecore EA41?

A voi esperti la parola ;)


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: 01/07/2016, 15:37 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 27/09/2014, 10:58
Messaggi: 1825
Località: UD
giova80 ha scritto:
Però mi sorgono alcune domande:
-con la polarizzazione inversa le conseguenze quali sarebbero? Cella da buttare e corto della torcia/dispositivo? O anche con le AA Ni-Mh è possibile l'esplosione?
-Quale il voltaggio prudenziale oltre il quale non conviene scaricare una Ni-Mh collegata in serie in modo da non stressarla? (evitando magari un repentino calo di tensione) per le NiMH la tensione non è indicatore diretto della carica, mi sembra di averlo letto proprio qui sul forum. Inoltre le tensione "minima" di lavoro sotto carico ricordo che la mantengono a lungo, senza grosse variazioni, fino a calare quando esaurite.
Se tu volessi operare come con le Li-Ion penso che non ne vorresti più a capo.

- Infine, facendo un esempio concreto, c'è una max differenza di tensione tra le celle che deve essere osservata per alimentare un torcia con 4 AA Ni-mh in serie tipo Nitecore EA41?


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: 01/07/2016, 16:21 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 31/08/2012, 22:37
Messaggi: 223
personalmente farei così: compri 4 AA che marcherai e userai solo per quella torcia, le carichi sempre con un buon caricabatterie a canali indipendenti (infilandole a caso come ti dicevano, non sempre gli stessi slot) e ogni tanto fai caso a che tensione ti rileva il caricabatterie quando le infili da scariche: se le differenze sono le fisiologiche minime variazioni di qualche punto percentuale (che dovrebbero esserci anche a batterie nuove dopo la prima scarica) significa che è tutto nella norma ;)


Top
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 26 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2, 3  Prossimo

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Vai a:  


Powered by phpBB® Forum Software © phpBB Group
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010