Il forum italiano degli appassionati di torce elettriche e illuminazione

Oggi è 22/01/2017, 10:05

Olight R50 Pro

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]


nitecore




Thrunite.com

Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 1 messaggio ] 
Autore Messaggio
MessaggioInviato: 07/11/2012, 16:38 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 24/02/2011, 23:25
Messaggi: 9802
Gli slipjoint sono coltelli che sono prodotti fin dalla seconda metà dell'800 in USA.
Sono coltelli generalmente "privi" di blocco come generalmente inteso, hanno una molla di ritenzione a 1 (Come i victorinox) o 2 scatti. Alcuni modelli sono piuttosto morbidi (durezza uguale a quella dei victorinox), altri più duri.
Erano utnesili, preziosi attrezzi, usati dalla caccia alla fattoria, alla vita selvaggia dei trapper.

Spoiler: show
I trapper erano dei cacciatori ed esploratori che percorrevano le montagne del nord America, specialmente le Montagne Rocciose, nella seconda metà del XVIII secolo e nella prima del XIX. Il lemma, di lingua inglese, è riferito a coloro che svolgevano l'attività di caccia ad animali selvatici ponendo trappole (animal trapping) per catturarli.

La principale attività di sostentamento dei trapper era la cattura di tassi, opossum o castori mediante trappole, per non rovinarne le pregiate pellicce, che vendevano al ritorno nelle città, durante il periodo invernale.

Vestivano abitualmente indumenti confezionati con pelli di daino, la medesima usata per cucire abiti dai nativi americani. Inoltre indossavano un copricapo in pelliccia ornato con la lunga coda dell'animale catturato. Furono tra i primi esploratori del "selvaggio west" e servirono spesso come guide per gli ufficiali dell'esercito durante le guerre indiane e nella guerra di secessione.

Questa figura è tipica del nord America ed è più conosciuta negli Stati Uniti con i termini - più corretti - di "mountain man" o "frontiersman" (uomo delle montagne o uomo di frontiera). In Italia la denominazione trapper ha avuto diffusione in particolare dagli anni sessanta in conseguenza del successo editoriale del fumetto "Il grande Blek" che narra le avventure - a sfondo patriottico - di questi cacciatori presenti sulle montagne e nelle città costiere dell'America nord-orientale ai confini con il Canada durante la guerra d'indipendenza.

Tra i trapper più conosciuti - oltre ai celebri Kit Carson e David Crockett - si ricordano Jim Bridger, scopritore del Grande Lago Salato e Osborne Russell, poi divenuto membro del governo provvisorio dell'Oregon, che raccontò le sue avventure nel libro "Journal of a Trapper".


Qui un po' i tipi di lame che sono solitamente in uso sugli slipjoint
Immagine


La costruzione è relativamente semplice. Sebbene esistano modelli con il linerlock o il backlock, gli slipjoint più tradizionali hanno questa costruzione.
Immagine
Immagine


Anche l'acciaio, per l'epoca ci poteva essere solo un carbonioso, è ritrovabile in molti modelli. Altri sono in inox, dal 440 fino ai vari acciai sinterizzati.
le guancette vanno dal legno ai corni alle ossa alla madreperla(affascinanti e delicati), fino ai materiali più moderni G10, micarta & co (più pratici e robusti ma meno storici).

Veniamo al presente, 2012 e.v.
Non sono più fatti solo in USA, ormai in tutto il mondo. Così, come per le nostre torce, troviamo produttori USA, che da sempre si occupano di slipjoint (Great Eastern Cutlery, da cui sono prese quasi tutte le immagini del thread. Visto che è il principale produttore USA, quando si parla di Slipjoint come questi nel thread e non di victorinox, li si chiama GEC), affiancati da produttori cinesi o orientali.

Gli slipjoint si differenziano principalmente per il pattern, ossia la combinazione, numero e tipo di lame.
Si va dai semplici monolama (anche qui il design della lama è ampio: warncliff, sheepfont, clip, drop...)
Immagine


In inghilterra, vista la legge che vieta il porto di coltelli con blocco della lama, i vic e gli slipjoint si sono diffusi tra gli appassionati.

come dicevo, uno stesso pattern è disponibile in dimensioni e materiali diversi.
Immagine
Immagine

Alcuni pattern che trovo particolarmente belli:
Immagine
Immagine
Immagine
Immagine
Immagine
Immagine
Immagine
potrei andare avanti per tante ore... mi fermo qui.

Ce ne sono altri meno seri e più divertenti e inusuali:

doctor knife
Immagine

toothpick (stuzzicadente)
Immagine

elephant's toenail (unghia di piede di elefante, a causa della larghezza)
Immagine



E ora, la recensione: Utica Stockman made in USA(stockman è il pattern)
Immagine
Lama principale muscrat, piccola spey e una sheepfoot leggermente modificata. 3 lame permettono di "impostare" 3 usi diversi e 3 diverse affilature, preservando una delle lame per gli usi più delicati e votando le altre aa quelli più pesanti.

L'acciaio, è un carbonioso 1095, con ottime doti di tenuta del filo e riaffilabilità, complice una tempra non troppo dura.
Le performance per quanto riguarda l'ossidazione sono ottime, basta non tagliarci la frutta e lasciarlo sporco.
Unico peccato è il manico che, essendo in materiale delicato (osso), si è scheggiato in poche cadute (con certe cose ho le mani di pastafrolla), prestamente re-incollato e stuccato.

Gli slipjoint sono coltelli che con la loro semplicità possono comunicare grandi sensazioni, oltre che accompagnarci fedelmente.

_________________
"Meno c'è, meno si rompe. Io sono un filosofo ultrafire" - "la miglior teoria è la pratica" Cit by AntoLed


Top
 Profilo  
 
http://www.miboxer.com/
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 1 messaggio ] 

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Vai a:  
protezione civile 45500

CRI Terremoto




Powered by phpBB® Forum Software © phpBB Group
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010