Il forum italiano degli appassionati di torce elettriche e illuminazione

Oggi è 01/03/2017, 21:55

Olight H1R

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]


nitecore



Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 21 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3  Prossimo
Autore Messaggio
MessaggioInviato: 04/11/2016, 4:08 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 23/07/2011, 14:25
Messaggi: 3889
Località: Milano
Se non ci fornisci più foto o dettagli non è possibile aiutarti.
Quello che descrivi, sembra che hai un problema di contatti in qualche punto.

Stai attento a lavorare con la 230V e non pensare che il "salvavita" in caso di contatto
accidentali ti possa proteggere; Basta poco per rimanerci....

Fai una foto o una schemino e vediamo di capirci meglio.

_________________
La luce che brilla il doppio dura la metà / Dove c’è molta luce, l’ombra è più nera.

https://aloneinthelightblog.wordpress.com/


Top
 Profilo  
 
http://www.miboxer.com/
MessaggioInviato: 04/11/2016, 9:08 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 08/11/2014, 12:04
Messaggi: 93
Località: Roma
In alcuni casi i led si accendono debolmente proprio perché gli arriva solo la fase. Debolmente, logicamente se intende appena percepibile. Per quanto riguarda la misura, devi mettere la scala su tensione alternata, un valore sopra 250 e per i terminali non c'è differenza tra il nero e rosso, puoi metterli a caso.


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: 04/11/2016, 10:42 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 31/10/2015, 15:59
Messaggi: 1347
Località: Roma
Ma ammesso e non concesso che qualcosa non va nei collegamenti, prima di andare a misurare la 220 V non può vedere se all'uscita dell'alimentatore arrivano 12 Volt... poi non è vero che rosso e nero è uguale il rosso deve andare sul positivo e il nero sul negativo, serve per controllare la fase, se metti il rosso sul negativo ed è realmente il negativo ti viene una misurazione con il segno meno davanti, ovviamente il valore numerico è uguale, serve appunto per verificare che il circuito è fatto bene e non ci sono "inversioni" di fase... ;)

Ribadisco poi quello che ho detto sopra un cacciavite cercafase ce l'hai, sai come si adopera? Se ce l'hai e sai come funziona prova a toccare i contatti dove hai preso la corrente con l'adattatore, se il cercafase si accende su tutti e due i punti di contatto stai sui due fili della fase, se uno si accende e l'altro no, hai sia la fase che il neutro e quindi il problema è un altro...

A proposito di fase, ma hai attaccato il positivo d'uscita dell'alimentatore al positivo della striscia led? E così il negativo d'uscita al negativo della striscia led... :idea:

_________________
Meglio una torcia oggi che il buio domani...


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: 04/11/2016, 11:06 
Non connesso

Iscritto il: 03/11/2016, 13:51
Messaggi: 8
Ringrazio tutti per la disponibilità. Oggi farò questi tentativi partendo dalla misurazione della tensione dei 12v e poi man mano come mi avete suggerito andando ad esclusione e vi farò risapere. Cercherò di fare uno schemino o delle foto in più per farvi avere più dettagli.
Cita:
Stai attento a lavorare con la 230V e non pensare che il "salvavita" in caso di contatto
accidentali ti possa proteggere; Basta poco per rimanerci....

Ti ringrazio per il consiglio, generalmente metto le mani solo dove sono sicuro e comunque presto la massima prudenza :ok: .


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: 04/11/2016, 11:11 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 31/10/2015, 15:59
Messaggi: 1347
Località: Roma
Per capirci meglio la "teoria" degli impianti elettrici casalinghi non è molto complicata, alla prese generalmente arrivano 2 fili uno blu che per "convenzione" porta il neutro, l'altro filo a volte nero o marrone porta la fase (per legge dovrebbe esserci anche un cavo giallo e verde che è il collegamento per la messa a terra dell'impianto, sich purtroppo non sempre presente specialmente in impianti "antiquati").

Per evitare "malfunzionamenti" gli utilizzatori elettrici dovrebbero essere sempre collegati direttamente a questi fili (tramite prese e spine o altri sistemi appositi mai "contatti volanti" isolati alla meglio) quindi dovresti vedere da dove prende la corrente la plafoniera del pensile e collegarti lì ed eventualmente mettere un altro interruttore su uno dei fili dell'impianto per accendere e spengere i led e lasciare per conto suo quello della plafoniera, in modo che puoi spengere e accendere le due luci "indipendentemente"...

Ovviamente tutta la lavorazione sui collegamenti va fatta staccando la corrente dall'interruttore "generale" in modo da lavorare in sicurezza e sebbene sia una cosa relativamente semplice, se non te la senti è meglio chiamare un professionista...

_________________
Meglio una torcia oggi che il buio domani...


Ultima modifica di Steve1960 il 04/11/2016, 11:41, modificato 1 volta in totale.

Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: 04/11/2016, 11:39 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 08/11/2014, 12:04
Messaggi: 93
Località: Roma
Steve1960 ha scritto:
poi non è vero che rosso e nero è uguale il rosso deve andare sul positivo e il nero sul negativo

Si parlava di 220 V alternata
Ho detto di misurare direttamente l'ingresso dell'alimentatore poiché lui asserisce che ha già testato il gruppo trasformatore - led in una presa esterna con esito positivo.


Ultima modifica di ibkbs il 04/11/2016, 11:50, modificato 1 volta in totale.

Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: 04/11/2016, 11:50 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 31/10/2015, 15:59
Messaggi: 1347
Località: Roma
ibkbs ha scritto:
Steve1960 ha scritto:
poi non è vero che rosso e nero è uguale il rosso deve andare sul positivo e il nero sul negativo

Si parlava di 220 V alternata


Va bene, ma io mi riferivo alla misurazione dei 12 volt di uscita dell'alimentatore della striscia led che è continua ed è importante sapere qual è il positivo e il negativo per non mandare la corrente "invertita" ai led, poi se vogliamo essere precisi sul tester misurando la corrente alternata bisogna comunque "correttamente" impostare la scala e il "tipo" di corrente da misurare, ed è sempre buona norma mettere i cavi nei posti "giusti", cioè per esempio il nero va di solito nella presa Com e il rosso nella pressa con la V o gli Ohm o la saetta rossa e così via, poi ognuno fa come gli pare... ;)

_________________
Meglio una torcia oggi che il buio domani...


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: 04/11/2016, 11:53 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 08/11/2014, 12:04
Messaggi: 93
Località: Roma
Riquoto il messaggio, perché sicuramente ti è sfuggito. Ho descritto proprio quello che stai scrivendo.
ibkbs ha scritto:
Per quanto riguarda la misura, devi mettere la scala su tensione alternata, un valore sopra 250 e per i terminali non c'è differenza tra il nero e rosso, puoi metterli a caso.


Poi preciso che io sto chiedendo di misurare la tensione, non la corrente. E se possibile avere 2 valori, quello a vuoto e quello sotto carico (trasformatore - led).


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: 04/11/2016, 14:35 
Non connesso

Iscritto il: 03/11/2016, 13:51
Messaggi: 8
Allora, riaggiornando la situazione, tanto per cominciare ho fatto questo schemino per rendere ancor più chiara l'idea dei collegamenti:
Immagine.
Sarà elementare ma penso sia estremamente chiaro. Inoltre aggiungo i dati elettronici forniti nella cappa:
Immagine
e la corrente principale della cappa:
Immagine

Al di là di tutto questo, ho provato questo collegamento su un sistema analogo che ho sotto la scrivania, interruttore e 2 attacchi e14, ottenendo lo stesso risultato. Allora mi sono chiesto se la colpa fosse dei due attacchi, così ho provato il collegamento su un singolo portalampada. Risultato: a interruttore spento si illumina debolmente (intendo dire che non fa luce ma passa solo corrente) e con interruttore acceso funziona regolare.
Ora per chiarire qualche idea ho provato a fare i test che mi avete consigliato.
Intanto ho testato la fase e come diceva Steve la fase accende su tutte e due i fili.
Come mi ha consigliato ibkbs ho misurato la tensione dal trasformatore e mi da un valore di 17 circa, un po' strano per un 12v. Misuro la tensione di altri 2 alimentatori e la tensione già scende a 12v. Quindi il problema potrebbe essere questo.
Ora vado a pranzo e dopo continuo i test.
Ringrazio ancora tutti per l'aiuto.


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: 04/11/2016, 16:31 
Non connesso

Iscritto il: 03/11/2016, 13:51
Messaggi: 8
Dunque, ho ripreso i test fatti con un singolo portalampada con tre alimentatori 12v diversi ed ho ottenuti diversi risultati.
Immagine
Con il primo che segna input solo 230v, collegandolo con il mio sistema ottengo che ad interruttore acceso funziona bene, ad interruttore spento rimane debolmente acceso. Questo potrebbe dipendere dal fatto che l'alimentatore dà una tensione maggiore di 17v anzichè 12v (misurate col tester) e rimane energia immagazzinata fino all'esaurimento. Ma questa tensione potrebbe anche essere dannoso per la striscia led che ne riceve più del dovuto.

Immagine
Con il secondo che input segna 100-240v, ad interruttore acceso funziona bene, ad interruttore spento la luce debole va man mano spegnendosi. Qui la tensione misurata è 12v, il giusto.

Immagine
Col terzo alimentatore con input sempre 100-240v, si spegne e si accende correttamente con l'interruttore.
La tensione misura sempre 12v, ma forse non immagazzina energia come i precedenti.

Quindi per metà il problema sarebbe risolto, però, vado a ricollegare il tutto sotto la scrivania ed il problema persiste e misurando di nuovo la tensione, col primo alimentatore da 7v circa e con gli altri 2 non arriva nemmeno a 1v.
Secondo me, i 2 attacchi e14 fanno cadere di parecchio la tensione.
Ora dovrei misurare la tensione dell'alimentatore sotto la cappa ma penso che sia comunque inferiore al dovuto per poter funzionare. Quindi come ho pensato all'inizio il problema potrebbe essere il doppio attacco.
Cosa ne pensate?


Top
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 21 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3  Prossimo

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Vai a:  
protezione civile 45500

CRI Terremoto




Powered by phpBB® Forum Software © phpBB Group
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010