Il forum italiano degli appassionati di torce elettriche e illuminazione

Oggi è 17/01/2017, 6:48

Olight R50 Pro

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]


nitecore




Thrunite.com

Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 20 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2  Prossimo
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: Tutto sul mondo STRIP LED
MessaggioInviato: 13/03/2016, 18:28 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 23/01/2016, 0:55
Messaggi: 15
Località: Castelfranco V.to
Ciao a tutti,
come promesso e grazie anche al suggerimento di wonwuster apro questo thread per approfondire l’argomento strisce led (led strip). Vi riassumo la mia esperienza sperando di aiutare chi è all’oscuro e di essere aiutato con ulteriori contributi da chi conosce bene l’argomento.
Pensavo di strutturare questa mini-guida in blocchi per non creare confusione a chi leggerà, quindi spiegare cosa sono le strip led, le loro applicazioni, i modelli e i materiali, alimentazione e installazione, come valutarle e quali scegliere, insomma tutto sul mondo strip led...

COSA SONO LE STRISCE LED (LED STRIP)?
Le strip LED sono costituite da una fila di punti luminosi a LED installati su una striscia di kapton (adesiva da una parte) disponibili in rotoli di varie lunghezze. Oggi sono fonti d’illuminazione molto diffuse grazie alla loro grande flessibilità d’impiego, unita a tutti i vantaggi derivanti dall’adozione dell’illuminazione a LED. Infatti con le strisce LED è possibile decorare liberamente la propria casa creando un illuminazione accattivante ed originale: dall’illuminazione generale di un ambiente a quella d’accento per caratterizzare un particolare oggetto, dalle controsoffittature ai mobili e alla retroilluminazione, ed infiniti altri ambiti di utilizzo in interno ed esterno, con il solo limite della fantasia.
Molteplici sono ancora i vantaggi tecnici e pratici come la possibilità di adattarsi a qualsiasi superficie, piana o curva, resa estremamente facile dall’utilizzo, sul lato posteriore, del nastro biadesivo che permette la perfetta adesione della striscia sul supporto e una sufficiente dissipazione del calore nel caso di strip ad alta luminosità. Molto comoda risulta anche l’assenza di cablaggi, se non a inizio striscia dove viene collegato l’alimentatore, ed infine la possibilità di installazione in ambienti umidi o in prossimità di sorgenti d’acqua anche in esterno con le strip LED waterproof.
Quindi linee di luce estremamente personalizzabili in quantità di luce, colore, tonalità, protezione IP e soprattutto lunghezza sfruttando la possibilità di tagliarle secondo tratti prestabiliti. Un sistema modulare che permette di illuminare o decorare qualsiasi ambiente interno o esterno.
L’aspetto più difficile da valutare è forse la qualità e l’affidabilità, ma in questo caso non resta che affidarsi ad aziende con esperienza e che hanno gli strumenti necessari per fare tutti i controlli e di conseguenza rappresentano una sorta di marchio di qualità.

QUALI SONO I MODELLI DI LED STRIP?
I modelli di LED strip si distinguono non solo per il tipo di LED utilizzato (che è sicuramente il componete principale) ma anche per altri fattori. Infatti possono essere più o meno larghe (da 4mm fino a 20mm), possono essere divise in lunghezze differenti a seconda del circuito elettrico, possono essere più o meno alte a seconda del LED utilizzato, possono essere in 12 o 24V, possono essere più o meno efficienti, potenti o luminose.
Direi ora di definire i modelli più diffusi:
– Larghezza: 10mm circa
– Divisione 50 o 100mm circa
– Alimentazione 12V (3 LED in serie per ogni ramo) e 24V (6 LED in serie per ogni ramo)
– Altezza 2mm circa per le IP20 e fino a 4/5mm per le IP68
– 60/120 LED/m
Esistono da anni anche le strip ad alta efficienza con rami da 7 LED in serie e regolatore di corrente a bordo. Queste strip, ad oggi ancora molto costose, hanno sostanzialmente il vantaggio di essere più efficienti e di avere un’ottima uniformità della luce (intesa come intensità) anche per tratti molto lunghi. Ma di questo parlerò in un paragrafo a parte.
Ecco ora la carrellata di LED più comunemente montati sulle strice:
3528 --> Immagine
5050 --> Immagine
3014 --> Immagine
2835 --> Immagine
5630 --> Immagine
3030 --> Immagine
Altri modelli meno diffusi:
4014 --> Immagine
5730 --> Immagine
Per le differenze fra i modelli di LED vi rimando a questo post che è completo ed esaustivo:
Striscie a led (led strip), ecco tutti (o quasi) i modelli sul mercato
Aggiungerei solo: 3528 e 5050 vanno bene per flussi molto bassi e dove non abbiamo grosse pretese in termini di qualità della luce e quando il budget è molto basso. Per il resto io consiglio vivamente gli altri formati. Rispetto a ciò che leggo in giro io non consiglio un formato in particolare, perché non è che un 3014 sia più scadente di un 5630 semplicemente ha un chip più piccolo e un package più piccolo e va bene per determinate applicazioni. Il 2835 è un buon compromesso fra i due. La grande diffusione di un package rispetto a un altro non è sempre dovuta alla migliore efficienza ma al mercato. Per esempio il 5630 è “esploso” con le TV a LED ma oggi è uno dei package più diffusi e viene prodotto da tutte le principali aziende. Il 2835 è forse il più diffuso al mondo perché molto richiesto dal mercato cinese, mentre il 3030 è meno diffuso perché ha costi più elevati per i materiali utilizzati.

23/04/2016
COME DETERMINARE IL VALORE DI UNA STRISCIA LED?
Per valutare correttamente una striscia LED dobbiamo verificare prima di tutto che abbia il marchio CE. Questo ci indica il rispetto delle norme comunitarie in materia Rhos (controllo delle sostanze e materiali utilizzati) e sicurezza elettrica (rispetto della EN-60598, in attesa di approvazione di una norma dedicata). La marcatura non indica la provenienza ma la conformità alle norme comunitarie, quindi se presente possiamo pensare che sia un prodotto sicuro. Ovviamente per le aziende europee la percentuale di fiducia è molto alta, mentre nel caso di prodotti importati la percentuale diminuisce con il diminuire della dimensione dell’azienda.
Con questo non voglio dire che una marcatura CE fatta in Asia sia falsa, ma potrebbe esserlo in caso di aziende più piccole. Mentre in Europa un’azienda che non certifica i propri prodotti non ha ragione di esistere perché non verrebbe nemmeno considerata. La vera dogana è il rivenditore che deve verificare il rispetto di tutti i requisiti prima di immettere nel mercato un prodotto. Fra le altre cose è illegale vendere un prodotto non marchiato CE!
Detto questo, sono anche in fase di discussione alcune direttive riguardanti gli aspetti prestazionali degli apparecchi a LED e speriamo che entrino in vigore al più presto visto che in alcune aree del mondo qualcuno ci ha già pensato (California Energy Commission)... Non dobbiamo inventare nulla, forse solo migliorare… In attesa di tutto ciò quindi sta al rivenditore e in certi casi al consumatore valutare la qualità del prodotto.
Procediamo ora con la nostra analisi confrontando i materiali di cui è composta una striscia a led:
Partiamo dal retro. Le strisce a LED hanno una fascia biadesiva che permette il loro posizionamento all’interno di apposite canalette o direttamente su una superficie. L’adesivo termo-conduttivo (questo il suo nome tecnico) deve avere la minima resistenza termica ed un’ottima adesività per garantire il controllo della temperatura ma anche la stabilità della striscia a led. Non è per nulla piacevole vedere cadere le nostre strip installate. Fra l’altro provando diversi bi-adesivi ho potuto riscontrare grosse differenze di temperatura sul LED e se non l’ho mai scritto in questo post LA TEMPERATURA E’ IL NEMICO NUMERO UNO DEL LED. Quindi la qualità del nastro incide sicuramente sul costo della striscia a LED e quindi anche sul prezzo finale. Ma come facciamo a capire la qualità dell’adesivo? Non lo so, non basta la scritta 3M… Però quello che è sicuro è che su una striscia LED di bassissimo costo non può esserci un nastro molto performante.
Ispezionando l’altro lato della striscia troveremo due elementi fondamentali: il circuito stampato ed il LED. Il primo (il Printed Circuit Board) oltre a stabilire la connessione elettrica di tutti i componenti, permette anche di regolare la caduta di tensione lungo la striscia in funzione del numero di strati e della quantità di rame su ogni strato. Infine, in piccola parte, si occupa anche della dissipazione termica dei LED secondo precisi criteri di progettazione. In parole povere il circuito stampato controlla parametri che sono fondamentali per garantire l’uniformità di luce lungo tutta la striscia e la durata di ogni singolo LED. In questo momento non ci addentriamo sui materiali, le finiture ed altri aspetti tecnici che rendono più agevole e sicuro il processo di produzione della strip… Non ci interessa direttamente, ma influisce sul prezzo finale.
I LED, suddivisi in macro categorie (ceramici, plastici, ecc…) non sono tutti uguali. I modelli presenti sul mercato sono svariati, per fare un esempio una striscia potrebbe montare i vecchi PLCC2, modello datato che fornisce una bassa potenza (a basso costo), oppure potrebbe montare un LED modello 3030 che fornisce una luminosità ottimale ed una lunga durata. Le differenze di prezzo, in base alla tipologia di LED utilizzato, diventano sensibili e, cosa più importante, ben motivate. Tra un vecchio PLCC2 ed un 3030 non ci sono paragoni, se si acquista il primo si risparmia ma si ha, senza alcun dubbio, un prodotto di qualità inferiore. Ma in cosa consiste questa qualità diversa? Il package non è importante solo per la misura ma proprio per com’è fatto quindi materiali (PPA, PCT, EMC, ecc…), la presenza del pad di dissipazione, i materiali dei pad, la resistenza termica del LED. Tutto questo si traduce in fenomeni come il drastico decadimento del flusso oppure uno shift cromatico dopo pochi mesi di utilizzo, e nel peggiore dei casi lo spegnimento di alcuni LED. Come possiamo sapere il materiale di un LED? Solitamente i major brands utilizzano materiali più performanti, mentre i cosidetti “LED Epistar” (cioè quelli di cui non si conosce il produttore) solitamente sono costruiti con materiali più economici.
Abbiamo visto come, l’utilizzo di diversi materiali incida in maniera sostanziale su qualità ed anche sul prezzo di una striscia a LED. Se analizziamo poi le fasi della realizzazione di una striscia a LED, l’assemblaggio è tra quelle che può fare la differenza. Il processo di assemblaggio avviene ad alte temperature e, nei casi migliori, in atmosfera d’azoto (che richiede l’utilizzo di molta più energia). L’utilizzo di materiali Rhos e tutta una serie di accorgimenti pratici e tecnici portano a produrre una strip LED affidabile che dura veramente le famose 50000h. Come facciamo a saperlo? Credo sia impossibile, però anche in questo caso una strip a bassissimo costo non segue certi iter produttivi.
Il funzionamento di una striscia LED è, se vogliamo, la sintesi di tutti gli elementi che abbiamo visto sino ad ora. Una striscia che garantisce la stessa luminosità per tutta la sua lunghezza ha necessariamente bisogno, di materiali e tecniche di assemblaggio che costano e che non possono non incidere sul prezzo finale.
Ma allora come valutarle correttamente?
Sul mercato si trovano strisce LED a 10,00€ come a 50,00€ o a 100,00€. Quello di cui possiamo sicuramente essere certi è che più si abbassa il prezzo e più aumenta la probabilità che la qualità dei materiali utilizzati sia inferiore. A questo punto sta a noi decidere se, per la nostra applicazione, valga la pena ridurre la qualità del prodotto a favore di un prezzo allettante. Poi, fare domande può essere un buon metodo per capire se il venditore sa cosa sta vendendo…
Alla prossima…

_________________
Mes
mesretail - Blog illuminante


Ultima modifica di Mes il 23/04/2016, 21:05, modificato 2 volte in totale.

Top
 Profilo  
 
http://www.miboxer.com/
 Oggetto del messaggio: Re: Tutto sul mondo STRIP LED
MessaggioInviato: 15/03/2016, 4:08 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 22/10/2011, 2:37
Messaggi: 4217
Località: Torino
Molto interessante, rimango sintonizzato. Grazie per le info e complimenti per il blog. :ok:

_________________
<3 Zebralight Armytek Olight


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Tutto sul mondo STRIP LED
MessaggioInviato: 15/03/2016, 13:51 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 20/07/2013, 17:07
Messaggi: 1185
Località: Arezzo
Ci voleva proprio! Grazie :cpfwelcome:

_________________
Tutte mie le lucine! Tutte mie le lucine!
Nitecore Fenix Zebra Armytek Petzl Acebeam Thrunite


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Tutto sul mondo STRIP LED
MessaggioInviato: 20/03/2016, 12:52 
Non connesso

Iscritto il: 31/03/2012, 12:40
Messaggi: 906
Località: pistoia
grazie molto interessante visto che dovrei acquistarle :ok:

_________________
si dice che avere più di 4 torcie è malattia:"allora sono proprio malato"


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Tutto sul mondo STRIP LED
MessaggioInviato: 20/03/2016, 13:58 
Non connesso

Iscritto il: 24/02/2011, 15:50
Messaggi: 3606
Grazie per il contributo! :ok:


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Tutto sul mondo STRIP LED
MessaggioInviato: 23/04/2016, 21:05 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 23/01/2016, 0:55
Messaggi: 15
Località: Castelfranco V.to
Per chi fosse interessato, ho aggiornato il primo post con altre informazioni...
Ciao

_________________
Mes
mesretail - Blog illuminante


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Tutto sul mondo STRIP LED
MessaggioInviato: 23/04/2016, 21:25 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 20/07/2013, 17:07
Messaggi: 1185
Località: Arezzo
Mes ha scritto:
Per chi fosse interessato, ho aggiornato il primo post con altre informazioni...
Ciao
Ottimo! ;)

_________________
Tutte mie le lucine! Tutte mie le lucine!
Nitecore Fenix Zebra Armytek Petzl Acebeam Thrunite


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Tutto sul mondo STRIP LED
MessaggioInviato: 11/08/2016, 15:42 
Non connesso

Iscritto il: 19/01/2013, 19:59
Messaggi: 47
Grazie Mes, articolo decisamente utile. Recentemente ho installato una decina di queste strip e condivido sostanzialmente tutto con quanto espresso... Compreso il fatto che ormai c'è scritto 3M su quasi tutti gli adesivi ma un paio di strisce si sono scollate dopo 8 ore dalla posa, mentre altre sono saldamente operative nella stesso ambiente da 2 anni.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Tutto sul mondo STRIP LED
MessaggioInviato: 27/08/2016, 13:15 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 23/01/2016, 0:55
Messaggi: 15
Località: Castelfranco V.to
Cita:
Compreso il fatto che ormai c'è scritto 3M su quasi tutti gli adesivi ma un paio di strisce si sono scollate dopo 8 ore dalla posa, mentre altre sono saldamente operative nella stesso ambiente da 2 anni.

Ciao, riguardo all'adesivo 3M aggiungo che le strip cinesi utilizzano generalmente materia prima della 3M (la colla sostanzialmente) che poi viene trasformata in biadesivo da aziende specializzate locali. Questo di per se non è detto che sia un male però ne viene falsata la qualità utilizzando il nome di un brand riconosciuto.
Da qui possiamo immaginare che la qualità del biadesivo dipenda da chi lo produce.

Con adesivo 3M originale io ho fatto delle prove incollando su alluminio in 3 condizioni differenti:
- superficie pulita con panno umido (acqua)
- superficie pulita con panno umido (alcool)
- superficie non pulita

Ottenendo comportamenti diversi sul distaccamento. Però mai un distaccamento spontaneo...

Se dovessi fare altre installazioni prova a fare delle prove per vedere come aderiscono meglio...
Ciao

_________________
Mes
mesretail - Blog illuminante


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Tutto sul mondo STRIP LED
MessaggioInviato: 13/09/2016, 0:02 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 30/08/2011, 11:14
Messaggi: 674
Località: Emilia Romagna
Grazie mille! nozioni fresche su questo tipo di illuminazione sono graditissime :flash:

Dovrebbero portarmi degli spezzoni di 5630 con relativo alimentatore 24V da mettere sui pensili in cucina. Non ho pagato il materiale ma è stato uno scambio e vedo che il led in questione non è dei più scarsi, ottimo!!!

_________________
MagLite 6D LED - Zebralight SC600 MK2 XM-L - Klarus P2A XP-G R5 - Lumapower IncenDio V3 XP-G R5 - Surefire 6P XM-L T6 - Surefire G2 Nitrolon XM-L U2 - Ultrafire WF-501B SST-50 - Ledfire/Balder SE-1 XP-G R5 - Fenix LD10


Top
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 20 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2  Prossimo

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Vai a:  
protezione civile 45500

CRI Terremoto




Powered by phpBB® Forum Software © phpBB Group
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010