Il forum italiano degli appassionati di torce elettriche e illuminazione

Oggi è 21/01/2018, 20:14

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]


nitecore



Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 156 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2, 3, 4, 5 ... 16  Prossimo

quanto vi dura mediamente una batteria auto?
Meno di 2 anni 6%  6%  [ 2 ]
Da 2 a 4 anni 29%  29%  [ 10 ]
Da 4 a 6 anni 46%  46%  [ 16 ]
Oltre i 6 anni 20%  20%  [ 7 ]
Voti totali : 35
Autore Messaggio
MessaggioInviato: 03/04/2014, 23:03 
Non connesso

Iscritto il: 24/02/2011, 16:00
Messaggi: 4297
Oltre al sondaggio sulla durata media di una batteria auto mi interessa capire se è possibile con un comune tester verificare lo stato d'efficienza della batteria ed eventualmente cambiarla per tempo prima di restare in panne.
Il voltaggio a motore spento e/o acceso può essere significativo? E come misurare sempre con un tester comune che essa venga ricaricata dall'alternatore?
Siamo sicuri che agendo con il tester non salti qualche centralina per la modica cifra di 1000 euro?


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: 03/04/2014, 23:15 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 12/08/2012, 2:29
Messaggi: 5930
Per la mia esperienza una batteria di marca la puoi tenere circa 4 anni, con un pò di fortuna puoi arrivare a 5 ma poi magari ti ritrovi a piedi da un gg all'altro
Diciamo che da 3 anni e mezzo in poi inizia la fase "di rischio"


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: 04/04/2014, 8:09 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 15/12/2011, 19:05
Messaggi: 19418
Con una batteria di marca ( es. : Fiamm, Varta ecc. ) mi sento di dire che se l'auto
è tenuta in garage quando c'è l'inverno i 5 anni li può raggiungere tranquillamente
senza troppi rischi ( se la batteria ha i tappi di manutenzione è giocoforza dovere
almeno due volte l'anno controllare lo stato del liquido ed eventualmente rabboccarlo,
mentre se non ha i tappi visibili li si scovano facilmente togliendo l'adesivo sopra o il
carter in plastica ) ; se l'auto non è messa in garage a quei " 5 anni " citati sopra
toglierei un annetto, ma sempre dipende quanto la si usi a livello di ore. La batteria
al piombo ha bisogno di essere infatti caricata il prima possibile per minimizzare eventuali
fenomeni di " memoria ". La vita media delle batterie economiche ( che costano anche
meno della metà di una di marca ) direi che oltre i due anni di uso " è tutta fortuna " :
reggono meno gli sbalzi termici e i cicli di ricarica.

Col tester non ho mai provato a fare prove... so solo che sotto ai 9 Volt la batteria fa
fatica ad accendere l'auto. Ci posson esser poi fattori secondari che fanno mandare a
terra la batteria : ad esempio le correnti parassitiche dovute a collegamenti fatti male
nell'impianto elettrico dell'autoradio per esempio ( ed allora batteria / alternatore / dinamo
non hanno colpe ).

_________________
...Sentire la luce scorrere nelle proprie vene...


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: 04/04/2014, 9:40 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 24/02/2011, 17:07
Messaggi: 966
:D Io ho risolto il problema della batteria moto con questo: (Clic)

Immagine

Funziona benissimo,fa tutto da solo e il costo lo ammortizzi risparmiando il cambio batterie.

Adesso visti i buoni risultati prendero questo: (Clic) per l'auto.

Immagine

Descrizione:
OptiMate 6

Nuova tecnologia per la manutenzione di
batterie a 12V per automobili e imbarcazioni

Recupera le batterie “morte”
Ottimizza la potenza e la durata della batteria
Segnalazione tempestiva dei problemi della batteria
Ciclo unico di test e manutenzione
ampmatic current control: 0,4 – 5,0Amp

Clicca qui per più dettagli tecnici in pdf.

Il nuovo OptiMate 6 ampmaticTM è il caricabatterie, manutentore e tester più avanzato
e versatile del mondo. Un’unica unità, in un involucro elegante, robusto e resistente
alle intemperie, facile da montare a muro.
Appena collegato, il microprocessore ampmaticTM diagnostica automaticamente
le condizioni della batteria e imposta la corrente di carica e il programma ottimali.
Una versione perfezionata dell’apprezzato programma di desolfatazione multifase
OptiMateTM darà anche automaticamente un’iniezione di vita a molte batterie molto
scariche o “morte”. Quando la carica è completa, la modalità ecologica di risparmio
energetico assicura un bassissimo consumo di alimentazione, mantenendo la batteria
a una carica ottimale, sempre pronta e sicura, un mese dopo l’altro, prolungandone
la durata fi no al 400%!

_________________
ImmagineImmagine Immagine


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: 04/04/2014, 12:38 
Non connesso

Iscritto il: 08/04/2012, 23:51
Messaggi: 1948
Torch65 ha scritto:
Mi interessa capire se è possibile con un comune tester verificare lo stato d'efficienza della batteria.............


Puoi avere un' indicazione di massima sullo stato di carica, ma non della capacità. E' un discorso complesso in quanto intervengono molti fattori esterni, tra cui la temperatura ambiente e lo stato dei singoli elementi. Puoi fare riferimento alla tabella qui sotto, tenendo conto che sono valori validi se parliamo di batterie in ottimo stato, una batteria di 4 o 5 anni o che ha subito più scariche profonde ( auto lasciata con le luci accese per una notte ) può avere 12,5 V, ma "sedersi" sotto sforzo.

( Prima della misura, se la batteria è stata caricata, anche solo con l' auto in moto, o scaricata da alcuni tentativi di avviamento, attendere almeno 4 ore )

Immagine

Per avere un dato certo sullo stato di salute si deve misurare la tensione sotto sforzo, con un carico pari al 50% del valore massimo di spunto, ma dove la trovi una resistenza da 3000 Watt a 12 Volt?
Un sistema empirico ma ma abbastanza valido è questo: chiave in 1 ( quadro acceso ) accendi tutte le luci ( abbaglianti anabb. stop e quattro frecce e lunotto termico), attendi un paio di minuti e prova ad avviare per 3/4 volte consecutivamente ( appena parte spegni e attendi 10 secondi tra un avviamento e il successivo ) lasciando tutto acceso. Se non noti difficoltà la batteria è in buona salute.

Torch65 ha scritto:
Il voltaggio a motore spento e/o acceso può essere significativo? E come misurare sempre con un tester comune che essa venga ricaricata dall'alternatore?


Se la batteria è in salute, si può valutare se l' alternatore carica misurando la tensione con l' auto in moto: con il motore al minimo deve essere superiore ai 13,5 V. e a 2000 giri almeno 14 V. Accendendo tutte le luci ( abbaglianti anabb. stop e quattro frecce ) i valori non devono scendere sotto il minimo.

Torch65 ha scritto:
Siamo sicuri che agendo con il tester non salti qualche centralina per la modica cifra di 1000 euro?


Qiesta è l' unica certezza, misurare la tensione non fa danno; chiaramente non appoggiare i puntali sui poli se il tester è in posizione " misura corrente " , ma anche in questo caso all' auto non fai danni ( ma al tester si ).
Piuttosto se ricarichi la batteria, collega sempre il carichino prima ai poli e poi alla presa di rete.


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: 04/04/2014, 13:18 
Non connesso

Iscritto il: 24/02/2011, 16:00
Messaggi: 4297
Io ho aperto questa discussione giusto per farmi un'idea di quanto dura mediamente una batteria a persone diverse.
Personalmente la mia sono 4 anni e va alla grande (E' una Varta), in famiglia 2 Bosch S4 sono morte dopo circa 3 anni, 3 anni e mezzo. Adesso su un'auto vecchia l'ho fatta sostituire con una FIAMM, 90 euro, da quel che dice l'elettrauto vanno meglio delle Bosch.
Ad onor del vero c'è da dire che le auto citate vengono usate per brevi tragitti, dunque le batterie non recuperano nemmeno lo sforzo del riscaldamento candelette. Inoltre essendo auto vecchie l'alternatore e tutto il resto non sarà più perfetto.

Ovviamente parliamo di batterie sigillate, non di quelle con tappini e manutenzione, che io sappia non se ne trovano più in giro a parte quelle da 30 euro nei centri commerciali discount.

Grazie Altair per le spiegazioni, la tabella era ciò che intendevo almeno per un'indicazione di massima. Quindi diciamo che ad auto ferma da circa 5 ore dovrei misurare un voltaggio di almeno 12,50v per ritenerla in buono stato, se invece misuro meno di 12,20v è facile che non sopravviverà al prossimo inverno.

Appena ho tempo faccio qualche misurazione.


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: 04/04/2014, 13:21 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 07/03/2013, 17:06
Messaggi: 575
Località: Torino
Altair ha scritto:
Per avere un dato certo sullo stato di salute si deve misurare la tensione sotto sforzo, con un carico pari al 50% del valore massimo di spunto, ma dove la trovi una resistenza da 3000 Watt a 12 Volt?

Con questo 8-)
Immagine

E' un vecchio tester da elettrauto. In giro si trovano nei mercatini della domenica o dai cinesi. Prezzi dai 20 a 200 euri.
Quelli da 20 euro quando cominci a tirare su gli Ampere puzzettano un po' :lol:


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: 04/04/2014, 14:25 
Non connesso

Iscritto il: 08/04/2012, 23:51
Messaggi: 1948
Torch65 ha scritto:
Io ho aperto questa discussione giusto per farmi un'idea di quanto dura mediamente una batteria a persone diverse.
Personalmente la mia sono 4 anni e va alla grande (E' una Varta), in famiglia 2 Bosch S4 sono morte dopo circa 3 anni, 3 anni e mezzo.


Dipende molto da come vengono usate, la differenza è che quelle di qualità se tenute cariche ( usando l' auto o con un carichino ) durano anche 7/8 anni, la robaccia 2/3

Torch65 ha scritto:
Adesso su un'auto vecchia l'ho fatta sostituire con una FIAMM, 90 euro, da quel che dice l'elettrauto vanno meglio delle Bosch.


Da quando Bosh si trova nei grandi magazzini per gli elettrauto è diventata robaccia, chissà perchè... :roll: Se vuoi una batteria quasi indistruttibile prova questa.


Torch65 ha scritto:
Ad onor del vero c'è da dire che le auto citate vengono usate per brevi tragitti, dunque le batterie non recuperano nemmeno lo sforzo del riscaldamento candelette. Inoltre essendo auto vecchie l'alternatore e tutto il resto non sarà più perfetto.


Nelle auto diesel ( se usate poco ) vanno ricaricate almeno una volta al mese. Il punto debole delle batterie al piombo è la scarica profonda, anche da nuove se scendono sotto gli 11 V.anche pochi giorni sono da buttare.

Torch65 ha scritto:
Grazie Altair per le spiegazioni, la tabella era ciò che intendevo almeno per un'indicazione di massima. Quindi diciamo che ad auto ferma da circa 5 ore dovrei misurare un voltaggio di almeno 12,50v per ritenerla in buono stato, se invece misuro meno di 12,20v è facile che non sopravviverà al prossimo inverno.


No, dalla tensione puoi calcolare solo lo stato di carica, Puoi avere una indicazione sullo stato di salute dopo una ricarica lenta ( 1/20° della capacità per 24 ore ). Se a quel punto la tensione misurata ( sempre dopo almeno 4 ore ) non raggiunge i 12,7 V. la batteria non è più al massimo; ogni 0,1 V di differenza son circa il 20% di vita in meno ( 12,20 = non passa l' inverno ).
Questo però non riesce ad indicarti se un elemento sta per interrompersi; infatti potresti misurare 12,7 V e poi dopo uno stress violento trovarla a zero.


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: 04/04/2014, 15:01 
Non connesso

Iscritto il: 24/02/2011, 16:00
Messaggi: 4297
Altair ha scritto:
Nelle auto diesel ( se usate poco ) vanno ricaricate almeno una volta al mese. Il punto debole delle batterie al piombo è la scarica profonda, anche da nuove se scendono sotto gli 11 V.anche pochi giorni sono da buttare.


Anche questo è vero, infatti il familiare in questione due volte lasciò la luce abitacolo accesa la notte.

Comunque riguardo il ricaricarla ogni tanto esistono caricatori minimali economici?
La batteria andrebbe tolta dall'auto? In tal caso ci metto la firma per i 4 anni di vita e buonanotte! :anim_32:


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: 04/04/2014, 15:35 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 24/02/2011, 16:01
Messaggi: 2860
La batteria nella mia Suzuki Gsr ha subito 3 scariche complete nel giro di 8 anni ed è ancora in buona forma.

_________________
Una Nitecore è per poco, una Fenix è per sempre...


Top
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 156 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2, 3, 4, 5 ... 16  Prossimo

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Vai a:  

Olight s1 mini




Powered by phpBB® Forum Software © phpBB Group
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010